Approvate le tariffe dei rifiuti per il 2022

Visualizzazioni: 113

Lunedì scorso in consiglio comunale

TORTONA – È stata una seduta molto ricca di argomenti, alcuni anche di particolare urgenza, quella del consiglio comunale che si è svolta lunedì scorso e durata quasi sei ore, fino alle 2 di notte.

Numerosi i punti all’ordine del giorno, dopo che la precedente riunione aveva previsto solo l’approvazione del bilancio consuntivo.

In apertura il sindaco Federico Chiodi ha aggiornato in merito ai danni causati dal maltempo di sabato scorso, per i quali, in collaborazione con la Provincia di Alessandria, sarà richiesto lo stato di calamità per risarcire almeno parzialmente le attività, soprattutto agricole, danneggiate.

Tra gli argomenti votati, è stata approvata all’unanimità la presa in carico dell’opera di urbanizzazio- ne primaria delle aree in zona viale Piemonte, cioè l’area commerciale che comprende il supermercato Ekom, e si è provveduto alla prima variazione al bilancio di previsione: 450.000 euro di maggiori entrate derivate da recupero Imu, 110.000 euro come proventi dai parcheggi a pagamento, 320.000 euro da oneri di urbanizzazione.

Tra le principali spese messe a bilancio ci sono: 100.000 euro derivati da oneri aggiunti al piano strade e marciapiedi, 28.000 euro per il piano di contenimento delle zanzare, 10.000 euro per la sistemazione dei servizi pubblici presso il complesso del Loreto a servizio della chiesa ortodossa, 30.000 euro per i locali della caserma dei Carabinieri, 65.000 euro a disposizione per il recupero di rifiuti abbandonati, oltre a 140.000 euro ricevuti dallo Stato destinati a privati per richieste sui danni causati dall’alluvione del 2019.

La variazione è passata con i voti della maggioranza e l’astensione dell’opposizione.

Approvate anche le tariffe dei rifiuti per il 2022, sulle quali i margini di movimento per il Comune sono praticamene nulli, poiché indicate dal consorzio Csr.

L’opposizione si è astenuta dalla votazione in merito.

Si è poi discusso l’indirizzo per l’affidamento diretto alla società partecipata Asmt della gestione dei parcheggi a pagamento, ancora da definire in costi e organizzazione. Diverse le interrogazioni presentate: una del gruppo Fratelli d’Italia sulle agevolazioni ai locali per l’utilizzo di suolo pubblico, dopo due anni di gratuità per pandemia, per le quali la giunta ha confermato lo sconto del 70%, a sostegno della ripresa della normale attività dopo la crisi sanitaria.

Un’altra interrogazione era sull’emergenza idrica che sta causando la siccità, e su cui sono state riferite le attività di monitoraggio da parte della società Gestione Acqua, per futuri eventuali provvedimenti di razionamento delle risorse idriche.

Infine, è stata approvata all’unanimità la mozione proposta da Pierpaolo Cortesi (Forza Italia) in merito all’istituzione di un Garante per la Terza Età.

Stefano Brocchetti

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *