L’amore non ha età?

Visualizzazioni: 72

di Silvia Malaspina e Carolina Mangiarotti

La recente rielezione di Emmanuel Macron a presidente della Repubblica francese ha nuovamente focalizzato l’attenzione dei media sulla differenza di età con la premiere dame Brigitte. Durante la campagna elettorale per il primo mandato siamo stati messi al corrente di ogni dettaglio sulla loro liaison: il sedicenne Emmanuel, mentre frequenta il liceo “La Providence” di Amiens, si innamora della sua insegnante di Letteratura, Brigitte Trogneaux, quarantenne, coniugata, madre di tre figlie. Narra la leggenda che Brigitte abbia in ogni modo tentato di scoraggiare l’ardimentoso e imberbe pretendente, ma, una volta che questi ebbe conseguito il diploma, si sia arresa all’amore. I due, dopo aver superato l’ostacolo delle forti resistenze dei genitori di Emmanuel e dopo che Brigitte ebbe divorziato dal primo marito, si sposarono il 20 ottobre 2007 e da allora non si sono più lasciati. È evidente a chiunque li osservi che il sentimento che li lega è sincero e profondo: Monsieur le Président cerca sempre l’approvazione, la conferma o l’incoraggiamento nello sguardo della moglie e i due non perdono occasione per scambiarsi gesti di tenerezza anche durante occasioni formali. Pare inoltre che Brigitte, pur amando restare nell’ombra, sia la più fidata e attenta consigliera del marito, oltre che l’artefice di molte strategie utilizzate nelle campagne elettorali. Non ci siamo potute esimere da qualche commento: «Che noia! Tutti che sottolineano che Brigitte ha 24 anni in più del marito. Siamo rimasti veramente all’età della pietra: se in una coppia è la donna ad essere più anziana dell’uomo scattano subito i commenti velenosi e le ironie di commiserazione per la “vecchia babbiona” che sicuramente è tradita dal marito, giovane e aitante. Se invece accade il contrario, nessuno trova da ridire.» «Proprio così, speriamo che voi giovani non vi troviate più a confrontarvi con questi pregiudizi. È una situazione antipatica: non mi pare che qualcuno si sia preso la briga di ironizzare sulla differenza di età che intercorre, ad esempio, tra Silvio Berlusconi e la sua non moglie Marta Fascina: costei ha l’età non per essere sua figlia, ma addirittura la nipote: siamo a 32 contro 86, eppure i commenti virano a celebrare Berlusconi come testimone dell’anti ageismo. Stessa cosa dicasi per Al Pacino che, alla tenera età di anni 82, ha calcato il red carpet accompagnato dalla nuova fascinosa fidanzata di anni 29.» «Esatto! E la cosa che più mi fa arrabbiare è che, mentre Brigitte Macron ha sposato un giovane dal quale non aveva nulla da guadagnare né in termini di denaro, né di prestigio, perché lui era solo un impiegato ministeriale, e quindi era solo innamorata, le altre due si sono legate a uomini di successo e ricchissimi: sarà l’amore o saranno i soldi a non avere età?»

silviamalaspina@libero.it

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *