La donazione di sangue deve continuare

Visualizzazioni: 130

L’invito arriva dalla dirigenza dell’ospedale di Novi

NOVI LIGURE – La Dirigenza dell’Ospedale “San Giacomo” ha reso noto che aumenta l’esigenza di incrementare l’attuale dotazione di materiale ematico per le trasfusioni. Nel territorio novese, come in quello di altre realtà della Regione Piemonte, oltre all’emergenza Coronavirus si sta delineando una situazione critica relativa alla donazione di sangue.

Dal punto di vista scientifico è stato dimostrato con assoluta certezza che il virus COVID-19 non si trasmette con il sangue.

I donatori di sangue vengono sottoposti ad accurati controlli che escludono qualsiasi situazione clinica correlata alla epidemia. Donare sangue non è pericoloso e serve molto per aiutare le persone che hanno bisogno di essere trasfuse.

In ospedale, poi, con la ripresa delle normali attività chirurgiche aumenterà la necessità di disporre di sangue per gli interventi. L’appello è rivolto al senso civico, alla sensibilità e alla solidarietà di tutti per superare questo momento difficile.

Il Centro trasfusionale dell’ospedale “San Giacomo” di Novi Ligure resta sempre a disposizione per ogni chiarimento e per accogliere i donatori.

La Croce Rossa Italiana novese ha allestito un centro mobile di raccolta, davanti alla propria sede di piazza XX Settembre.

Fino a nuovo ordine, il Centro Prelievi per esami è attivo esclusivamente presso il Distretto di via Papa Giovanni XXIII, che è anche attrezzato per la consegna dei referti. L’orario dei prelievi del Distretto, dal lunedì al venerdì, è dalle ore 7.30 alle ore 11.

La consegna dei refertia avviene dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 14 (tel. 0143 332604).

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *