Esibire sorriso da viaggio

Visualizzazioni: 142

Di Carlo Zeme

Margherita ha 5 mesi e detiene già un record: è stata la viaggiatrice più giovane del Treno Regionale 12427 Savona-Sestri Levante di tutto il marzo 2024. Il primato è stato certificato dalla giovanissima capotreno a pochi metri dalla stazione di Varazze, con tanto di capello, fischietto e fazzoletto verde da sventolare. La giovane viaggiatrice ha addolcito anche la figura di chi solitamente chiede il “Documento di viaggio” facendomi salire il sudore sulla fronte anche se sono in regola. Io e Melina siamo molto fieri del record di nostra figlia, che coincide con il suo debutto su rotaia. Del resto i suoi genitori sono stati a lungo pendolari e hanno trascorso lunghe ore in varie stazioni in tutta Italia. Qualche tempo fa avevo promesso che avremmo portato Margherita al mare. Una promessa sostenibile siccome viviamo a non più di trenta chilometri dalla Liguria. Abbiamo vissuto una giornata infrasettimanale balneare, come la giornata cantata da Paolo Conte, una giornata nella quale abbiamo incontrato un sacco di liguri ospitali e treni in perfetto orario. Margherita ha deciso di non rispettare la tradizione paterna, che vuole che ci si addormenti appena il corpo si appoggia al sedile, e così non ha dormito, è rimasta vigile tutto il viaggio. Rispetto al fascino di guardare fuori dal finestrino, ha preferito guardare le facce di chi è capitato vicino a noi: due signore ci hanno raccontato che da poco sono diventate nonne, un gruppo di ragazze al ritorno da scuola si è fermato a prendersi la sua dose di sorrisi e un signore le ha fatto i complimenti per il comportamento da perfetto lord inglese, prima di scoprire il nome della nostra bimba e diventare paonazzo per l’imbarazzo. A causa del treno preso al volo i biglietti li abbiamo acquistati poco romanticamente con il cellulare sull’app dedicata, per il record non ci hanno rilasciato attestati e le persone che ci hanno parlato non si sono nemmeno presentate; ma sono certo che la prossima volta che salirà su un treno Margherita continuerà a dispensare sorrisi senza nemmeno chiedere la quota aggiuntiva di un biglietto integrato.

carlo.zeme@gmail.com

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *