Riaccendere la luce, staccare la spina all’odio

Visualizzazioni: 41

Il “Felici & Taggati” di questa settimana è una domanda alla quale ognuno di voi potrà rispondere secondo coscienza. Nondimeno mi pare inevitabile porsela. Parliamo di uno di quei casi in cui da una parte stanno la pietà e la carità, dall’altra la legge e il diritto. Il fatto: in via di Santa Croce in Gerusalemme, nel quartiere Esquilino, a Roma, c’è un palazzo che, dopo esser stato la sede dell’Inpdap, da anni è occupato abusivamente da 420 persone, tra le quali circa 100 minori. Sabato scorso è stato lì il cardinale Konrad Krajewski, elemosiniere del Papa, per aiutare la povera gente che vive là dentro. Poiché da giorni quelle famiglie non avevano più rifornimento di acqua e di luce, che erano stati tagliati, il cardinale in persona si è calato nel vano del contatore e ha riattivato l’elettricità. Krajewski nella cabina elettrica ha lasciato un biglietto, per assumersi la responsabilità del gesto. E a chi gli diceva preoccupato: “Monsignore, ma è illegale!”, ha risposto: “Siete qui illegalmente da 5 anni e adesso vi preoccupate?”. Comunque andrà la vicenda, è chiaro che il gesto del porporato è stato compiuto per andare in soccorso, misericordioso soccorso, a chi viveva al buio, e senza corrente elettrica non si può vivere affatto. Per una parte dell’opinione pubblica, però, il medesimo gesto avvallerebbe la presenza illegittima all’interno del palazzo di inquilini che non hanno mai pagato le bollette. Il cardinale ha mostrato il coraggio della solidarietà, non si è nascosto. Tra di voi ci sarà chi gli dà ragione e chi gli dà torto. Va di moda così oggi: fare i tifosi, parteggiare. Ecco: questa è la sola mia risposta: l’errore che si deve evitare è dipingere Krajewski o come un eroe o come un anti-eroe, secondo la logica del mondo. Per il mondo – giustamente – non si può occupare abusivamente un palazzo; la legge non ammette eccezioni. La logica del Vangelo invece è essa stessa un’eccezione; crea scalpore; sovverte i rapporti. Sabato sera il cardinale ha seguito questa logica.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *

Centro preferenze sulla privacy

Necessari

gdpr[allowed_cookies],gdpr[consent_types],

Marketing

Analitici

Questi cookie sono utilizzati per raccogliere dati degli utenti in modo anonimo.

_ga,_gai,gtm_auth,gtm_debug,gtm_preview
https://policies.google.com/privacy

Accessibilità

Questi cookie sono utilizzati per rendere accessibile il nostro sito.

sogo_animation_off,sogo_bnc,sogo_contrasts,sogo_contrasts_white,sogo_font_2,sogo_font_3,sogo_font_increase,sogo_readable_font