Inaugurata la “Cascina di Ugo”

Visualizzazioni: 28

All’Opera Don Guanella di Campoferro una stalla per nuove attività

VOGHERA – Nella splendida struttura della Cascina “La Pallavicina” dell’Opera Don Guanella a Campoferro, alle porte di Voghera, è stata inaugurata domenica 5 maggio la nuova stalla intitolata al signor Ugo, storico e apprezzato dipendente dell’Opera.

“Era uno dei nostri principali obiettivi il recupero e l’ampliamento della stalla, così da dare ai nostri ragazzi più opportunità di interazione con gli animali, per trarne maggiore beneficio anche a livello psicofisico. Siamo tutti molto soddisfatti e vogliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato, in tanti modi diversi. – commenta il direttore del centro vogherese don Silvio Tiraboschi – Opera don Guanella è una comunità educativa per la promozione delle persone in condizione di disabilità e di disagio psichico.

Ha la sua ragione più pro-fonda nella chiamata di Dio che ci rende partecipi, in gradi diversi, del carisma di don Guanella e ci chiede di continuare l’opera in favore delle persone in difficoltà. Pertanto il nostro servizio educativo, riabilitativo e assistenziale è via di evangelizzazione e costituisce il nostro contributo specifico alla missione della Chiesa nella comunità locale. Don Guanella visse con i poveri, mostrando attenzione particolare alle persone emarginate, li servì e li educò con un suo proprio stile e attinse soprattutto alla percezione evangelica di Dio Padre provvidente e della sua esperienza umana. Nel compiere la nostra missione caritativa ed educativa vogliamo seguire le orme di don Luigi e incarnare nell’oggi il suo sistema preventivo di educazione”.

Il progetto è stato reso possibile grazia al sostegno di Fondazione Cariplo, Fonda-zione Banca del Monte di Lombardia, Fondazione Jo-hnson&Johnson, Confagricoltura e Conte Giuseppe Cavagna, Famiglia Pizzuto e Famiglia Pezzoni.

Dopo l’inaugurazione della nuova stalla è stato organizzato il pranzo, con la partecipazione di tante associazioni del territorio che hanno allietato la festa anche dal punto di vista enogastronomico, e poi i clown di corsia e la musica per i ragazzi, supportati dalle educatrici Lucia Accosa, Graziella Boschetti, Ilenia Cor-duana, Arianna Guzzi. L’iniziativa ha avuto il patrocinio dell’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Voghera e ha visto anche la partecipazione attiva dei volontari del Comitato Locale della Croce Rossa.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *