Dieci nuovi “cavalieri” della Repubblica italiana

Visualizzazioni: 151

Tra i premiati in provincia di Alessandria il Maggiore Giordano

ALESSANDRIA – Domenica 2 giugno in Prefettura, in piazza della Libertà, si è svolta la cerimonia di consegna delle onorificenze in occasione della festa della Repubblica.

Sono state dieci le persone della provincia di Alessandria che si sono distinte per meriti lavoratovi o in ambito sociale e che hanno ricevuto il titolo di Cavalieri dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Nel corso della cerimonia sono state anche consegnate le medaglie d’Onore concesse dal presidente della Repubblica a cittadini deportati o internati nei lager o a loro famigliari.

Le celebrazioni ufficiali sono iniziate alle ore 11 in Cittadella, con l’alzabandiera e la commemorazione dei Caduti alla presenza del prefetto Antonio Apruzzese, del comandante provinciale dei Carabinieri Michele Lorusso, dei rappresentanti di Comune e Provincia di Alessandria. Alle ore 18, a palazzo Ghilini, la cerimonia per le onorificenze.

Tra coloro che le hanno ricevute, nell’ambito del territorio diocesano, ci sono Carlo Giordano, Maggiore dei Carabinieri e Comandante di Compagnia a Tortona, Marco Cavo, imprenditore nel settore vitivinicolo di Tortona, Sebastiano Peruzzo, patron dell’azienda Erbaflor di Basaluzzo e Lucia Moreschi, docente in pensione, già dirigente scolastico della Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri di Tortona.

Gli altri premiati sono Giovanni Casaleggio, console provinciale dei Maestri del lavoro, Maringiorgio Cataldo, maresciallo dei carabinieri in pensione, Diego Cornacchia, ex dipendente Telecom ed ex poliziotto, Andrea Ghiazza, maresciallo dei carabinieri, Angela Lamborizio, ex sindaco di Bosco Marengo e Adriano Valeri, amministratore delegato di Ricoma. Sono state consegnate anche le Medaglie d’onore ai familiari degli internati militari nei lager nazisti. Tra questi sono stati premiati Lorenzo Guacciolo di Pontecurone e Aldo Capra di Sale.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *