Con la “Polizia di Prossimità” cresce la sicurezza

Visualizzazioni: 201

Garantita la presenza di un vigile in alcune zone della città per essere vicini ai cittadini novesi

NOVI LIGURE – Numerosi sono i programmi rivolti al miglioramento della sicurezza urbana da parte delle Amministrazioni comunali e in questa direzione va la decisione di ripristinare il servizio di “Polizia di Prossimità”, per garantire la presenza di un vigile in alcuni quartieri o frazioni. L’intento è quello di avvicinare i cittadini, raccogliere segnalazioni e suggerimenti e, quando di non esclusiva competenza, trasferirli agli uffici preposti. La parte di maggior rilievo di questo progetto è sicuramente quella relativa al rapporto diretto e immediato tra cittadino, Polizia Municipale e Amministrazione Comunale in modo da influire sulla percezione di sicurezza e far avvertire in modo costante un senso di tutela a tutti i novesi.

Dopo un periodo di sospensione, durante la pandemia di Covid, l’Amministrazione comunale ha disposto il ripristino del servizio di prossimità reso dalla Polizia Municipale. I cittadini potranno effettuare segnalazioni all’Agente di Polizia Municipale presente in lo- co che provvederà a inoltrarle agli uffici competenti. Il servizio garantirà la presenza di un operatore di Polizia Municipale in alcuni quartieri, frazioni e zone della città secondo i seguenti orari: il 1° e il 3° martedì del mese alla Barbellotta dalle ore 14.30 alle 15.30, nella piazzetta lungo la strada provinciale 35 bis in prossimità di strada Sentiero dei Muli e in frazione Merella dalle ore 17 alle 18 nella zona antistante il circolo ricreativo; il 2° e il 4° mercoledì del mese in via Crispi dalle ore 13.45 alle 14.45 presso il centro sportivo “All Season”, nel quartiere G3 dalle ore 15 alle 16, in piazzale Aldo Moro e in Zona Lodolino, nella piazzetta antistante il parco “Nicholas Green”, dalle ore 17 alle 18. Verranno raccolte segnalazioni che potranno riguardare argomenti attinenti a vita sociale, pulizia e manutenzione delle aree, guasti elettrici dell’illuminazione pubblica oppure segnalazioni che riguardano direttamente la sicurezza urbana. Tale progetto potrà essere sviluppato anche con il contributo dei cittadini e delle locali associazioni di volontariato. Il servizio inizierà e proseguirà dal 16 settembre prossimo. Prima, però, sono state individuate le zone e gli orari di permanenza che proseguiranno costantemente nelle settimane successive a quella data.

Davide Daghino

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *