Archive

Categoria: Attenti al come

Il caldo dà alla testa

di Patrizia Ferrando Il dress code, in altri termini la scelta dell’abbigliamento in base a luogo e occasione, di cui ho scritto nello scorso numero, a me sembra un tema semplice da dipanare, almeno rispetto alle occasioni più diffuse: una…

A scuola con le infradito

di Patrizia Ferrando La scuola è finita, e l’arrivo delle vacanze interrompe le polemiche, negli ultimi tempi particolarmente accese, sull’abbigliamento in aula. Premetto che, se non dirò mai che qualcuno va umiliato per il suo modo di vestire, nemmeno comprendo…

Cappelli? La regina insegna

di Patrizia Ferrando Se vi siete lasciati attrarre dalle immagini delle celebrazioni per il giubileo di platino della regina Elisabetta, avrete notato una vasta gamma di cappellini: nella fattispecie, modelli femminili quasi tutti ampi, definibili estivi perché è giugno anche…

Tanto di cappello

di Patrizia Ferrando Vi piace indossare il cappello? A me moltissimo, e non solo alle cerimonie, ne sono fedele sostenitrice anche nella vita di ogni giorno. Fino agli anni Cinquanta e Sessanta un copricapo elegante era uno status symbol, le…

I cinesi odiano il 4

di Patrizia Ferrando I numeri traghettano non solo tradizioni e retaggi: il loro potere evocativo può toccare corde inaspettate. Così, se la settimana scorsa vi ho raccontato di superstizione e dei famigerati numeri 13 e 17, le pagine “numeriche” dei…

Sono solo superstizioni?

di Patrizia Ferrando Non sono superstiziosa, come ho già avuto occasione di scrivere, ma cerco di prestare attenzione alle possibili scaramanzie di conoscenti e interlocutori, cosa che consiglio a tutti. Anche se un atteggiamento non ci appartiene, infatti, dispiace se…

Non chiamatelo “apericena”

di Patrizia Ferrando Dare un nome a cose e occasioni, in un modo di esprimersi condiviso, è un elemento del vivere in un gruppo sociale. Premessa seria, per scivolare verso un assioma semiserio e affrontare un argomento leggero: capita che…

Il galateo sotenibile

di Patrizia Ferrando Il galateo attuale, secondo autorevoli pareri, potrebbe essere definito ecologia dei rapporti sociali e delle relazioni. In realtà, fuori di metafora, cresce anche la convinzione di dover declinare il concetto di buone maniere attraverso una seria coscienza…

Al cine non perdono

di Patrizia Ferrando Andare al cinema fa parte delle mie passioni, considero il godermi un film in sala tra i piccoli grandi piaceri che più mi sono mancati durante le fasi di lockdown. Ma le buone maniere della sala cinematografica…

Meglio a destra o a sinistra?

di Patrizia Ferrando Concludo questo piccolo “trittico” dedicato alle buone maniere del corteo nuziale fra tradizione e mode recenti, con un consiglio banale, non sempre facilissimo da applicare, ma necessario: parlatevi, mettete tra i preparativi anche una forma di dialogo…