Tutelare la vita nascente

Visualizzazioni: 58

Domenica scorsa celebrata a Tortona, Voghera, Novi e Castelnuovo Scrivia la 43^ Giornata nazionale

Domenica 7 febbraio la Chiesa ha celebrato la 43^ Giornata nazionale per la Vita, che quest’anno aveva come tema “Libertà e vita”.

In Diocesi a Tortona, Castelnuovo Scrivia, Novi Ligure e Voghera la ricorrenza è stata particolarmente sentita grazie alla presenza dei locali C.A.V., i Centri di Aiuto alla Vita, che ogni giorno si impegnano a tutelare i nascituri e le mamme.

A Tortona, in duomo, erano presenti alcuni volontari dei Centri di aiuto alla vita operanti nel Tortonese che hanno partecipato alla Messa, celebrata da don Claudio Baldi, insieme a numerosi fedeli.

A loro è stato annunciato il corso di formazione gratuito per i volontari del Centro di aiuto alla vita e per chi vuole diventarlo. Il corso, che potrebbe essere in presenza, permetterà di vivere la comunione tra volontari e approfondire il significato fondamentale dell’ascol- to, attività che i C.A.V. limitrofi a Tortona possono svolgere nei locali messi a disposizione dalla diocesi, in via Perosi in città.

Le offerte raccolte con la vendita delle primule durante la giornata sono stati donati al C.A.V. di Castelnuovo Scrivia per l’acquisto di prodotti da destinare a mamme e a bambini. Per avere informazioni e iscriversi al corso di formazione si può inviare una mail (cavtorto-na@gmail.com) o un messaggio su whatsapp (cell. 338 3930486).

È sempre attivo anche il numero verde 800813000 che può essere anche anonimo, come la chat che c’è sul sito www.sosvita.it.

Le madri che hanno avuto una gravidanza difficile possono anche contattare due volontarie (cell. 339 8664264; 339 1808390).

I volontari del C.A.V.F., il Centro di Aiuto per la Vita e la Famiglia di Castelnuovo Scrivia nella giornata di domenica hanno distribuito prima della Messa, una primula, simbolo della vita che sboccia, una brochure e un messaggio dedicato alla Giornata. Adele Poggio, vice presidente del gruppo, ha spiegato che, durante l’ultimo anno, è aumentato l’impegno nei confronti di famiglie in difficoltà, soprattutto straniere, con bambini piccoli.

«Ne contiamo, a oggi, oltre 105: la stessa Caritas di Tortona ci invia numerosi casi, – ha dichiarato – che necessitano di corredini per neonati, ma anche di abiti per i bimbi più grandi, omogeneizzati e biscotti. Siamo felici che alcune famiglie abbiano deciso di portare a termine una gravidanza e, rispetto al 2019, nel 2020 sono nati più bambini».

Ad oggi la sede resta chiusa a causa dell’emergenza sanitaria, ma in realtà l’operato dei volontari non si è mai fermato: rimangono programmati i giorni per le consegne all’aperto, davanti alla sede di Castelnuovo oppure è possibile ricevere il necessario anche a domicilio (telefonando al numero 339. 8664264).

A Novi Ligure sono state diverse le celebrazioni per la Giornata.

Sabato 6 febbraio, alle ore 18, presso la chiesa Collegiata mons. Mario Bonati, vicario generale del-la Diocesi ha celebrato la Messa.

Venerdì 5 febbraio presso la Pieve di S. Maria si è svolta l’adorazione eucaristica dedicato al tema della Vita. Domenica 7 febbraio, alle ore 11, alla Pieve di S. Maria e alle ore 18 nella chiesa di S. Nicolò sono state officiate due Messe nelle qua-li si è pregato, ricordando il tema “Libertà e vita”, «per sensibilizzare tutti al valore dell’autentica libertà» e del suo esercizio a ser- vizio della vita.

Nei posti a sedere i fedeli hanno trovato una primula, simbolo della vita e le offerte raccolte sono state tutte devolute al Centro novese di Aiuto alla Vita e alla Famiglia.

A Voghera il C.A.V. ha partecipato alla Messa delle ore 10.30, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria della Salute e ha distribuito le tradizionali primule. Al termine della funzione una volontaria ha preso la parola per ringraziare il parroco, i volontari della CRI e quanti durante l’anno si sono impegnati al fianco del C.A.V. che nel 2020 ha potuto assistere 112 bambini. Alle loro mamme è stata garantita la possibilità di vivere la gioia della vita con dignità e con gli strumenti necessari per accudire i neonati, perché «ogni uomo merita di nascere e di esistere».

Il C.A.V. è ospitato presso i locali della parrocchia in via Mentana.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *