La scomparsa di Fra’ Sereno Baiardi

Visualizzazioni: 148

Il frate francescano originario di Rivanazzano Terme

RIVANAZZANO TERME – Lo scorso 18 novembre, a Rovereto, in provincia di Trento, è morto frate Sereno (Angelo) Baiardi, dell’Ordine dei Frati Minori, originario di Rivanazzano Terme dove era nato il 27 gennaio 1941. A 9 anni era entrato in collegio dai Frati di Bordighera. Da quel momento la sua vita è stata tutta donata al Signore. Dopo gli studi è stato ordinato sacerdote e il 29 giugno 1966 ha celebrato la prima Messa nel suo paese natale. Poi è partito alla volta di Bengasi come segretario del vescovo Mons. Pastorino. Tornato in Italia nel 1969 ha ottenuto l’attestato di cineoperatore e poco dopo ha ricevuto l’incarico dai superiori di andare negli U.S.A., a Waterford nel Wisconsin, come Segretario delle Missioni Francescane, ruolo che ha ricoperto per ben 45 anni, fino al 2016, quando è rientrato. Al suo arrivo in America conosceva poco l’inglese ma in poco tempo, grazie alla sua buona volontà e al suo entusiasmo, ha saputo farsi amare dalla gente del posto e la sua fama si è diffusa anche negli Stati vicini. Frequenti i suoi viaggi in Kansas, Nebraska, Minnesota e Florida. Dal centro del Wisconsin è riuscito a portare gioia e speranza in altri continenti.

Ha costruito numerose chiese, centri sanitari, case per malati di lebbra, scuole e villaggi per i più bisognosi in tanti paesi dell’Africa e del Sud America. Celebre la sua frase «io ti porto un po’ di letizia di San Francesco e tu porta un aiuto ai poveri» con la quale smuoveva il cuore di migliaia di americani che diventavano suoi benefattori e lo sostenevano nelle sue iniziative.

Si è speso a servizio delle missioni e del vangelo, ricorrendo a vari strumenti di comunicazione e realizzando piccoli oggetti che erano segni di speranza e di fede.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *