Una serata romana “speciale” con Maria

Visualizzazioni: 138

Il 13 settembre Mons. Marini ha celebrato la Messa nella parrocchia della Sacra Famiglia nella capitale ospite dell’“Opera Nostra Signora di Fatima”

ROMA – Il tredici del mese, da maggio a ottobre, si rinnova un appuntamento ormai abituale, registrato nel cuore e nell’agenda di tanti fedeli. Nel parco attiguo alla parrocchia della “Sacra Famiglia” di Villa Troili, a Roma, centinaia di devoti accorrono per rispondere all’appello della Vergine di Fatima, nei giorni che ricordano le sue apparizioni della Cova da Iria.

Ai tre pastorelli – a Lucia e ai suoi cuginetti Francesco e Giacinta – la Madonna affidò un messaggio, che avrebbe avuto un risalto universale, nella Chiesa e nel mondo.

Mons. Guido Marini, dal 2017, ogni anno è stato presente, solitamente in occasione dell’ultima apparizione, quella di ottobre. Il suo nuovo incarico pastorale, come vescovo della diocesi di Tortona, non gli ha impedito di trovare il tempo per condividere anche quest’anno una serata con la parrocchia. Martedì 13 settembre, accolto con grande cordialità da tutti i presenti, Mons. Marini ha presieduto la Messa, celebrata al termine della consueta processione mariana, accompagnata dalla recita del “Rosario meditato”.

Nel corso della sua intensa omelia, ha esortato i presenti a lasciarsi guidare dal cuore e dagli occhi della Vergine all’incontro con Cristo, l’unico capace di risanare alle radici il nostro spirito e di ricondurre l’uomo sulle vie della salvezza.

Gesù si accosta a ciascuno, lo invita – come il figlio della vedova, citato nel Vangelo – a risollevarsi, a “risorgere” dal male, per riprendere il cammino al suo seguito, dentro il grande respiro della Chiesa. Parole di grazia quelle del vescovo discese nel cuore dei fedeli, che al termine hanno salutato con profondo affetto il celebrante, arricchiti della sua testimonianza e della sua parola. Questo “Tredici” settembre coincideva anche, provvidenzialmente, con la presenza di una sacra immagine “ufficiale” della Madonna Pellegrina, affidata alla parrocchia dal santuario di Fatima per accompagnare le “missioni mariane” in Italia.

I Servi e le Serve del Cuore Immacolato di Maria, ringraziano di cuore Mons. Guido, per la sua disponibilità e per la sua amicizia, nella viva speranza di poterlo ancora presto incontrare a Roma o nella sua sede episcopale.

Padre Mario Piatti, icms

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *