“The Crown”, la regina su Netflix

Visualizzazioni: 86

Come è noto, il Decreto del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo scorso ha disposto, tra le misure di emergenza per contenere il Covid-19, la chiusura dei Cinema su gran parte del territorio della nostra Diocesi.

Le circostanze ci portano, per qualche tempo, a concentrarci sulle serie tv, fruibili con facilità anche a casa. Partiamo da “The Crown”, acclamata e premiatissima serie originale Netflix scritta da Peter Morgan, che è arrivata alla sua terza stagione.

Uno dei titoli di maggior successo della piattaforma di streaming, racconta la vita di Elisabetta II del Regno Unito e della famiglia reale britannica. Altissima la qualità, a partire dal cast stellare: Claire Foy è il volto del-la giovane Elisabetta nelle prime due stagioni, dalla terza la regina più adulta è interpretata da Olivia Colman. L’attenzione per i dettagli e lo spazio dato agli eventi storici si confermano come due degli elementi vincenti, in grado di accontentare ogni tipologia di spettatore grazie a un mix ben equilibrato di ricostruzione storica, drammi personali e passaggi per sottolineare il peso metaforico di una “corona” che influenza la vita di chi la indossa, ma non solo. E così vediamo una Elisabetta che si chiede perché è incapace di provare emozioni o che si allontana dagli obblighi di corte per occuparsi dei suoi ama-ti cavalli – elemento che crea un interessante spunto di riflessione sulla necessità di modernizzarsi e rimanere al passo con i tempi – una pausa che le fa provare un po’ di rimpianto nei confronti di una vita normale, senza dimenticare il suo complesso rapporto con la sorella Margaret. A livello visivo appare curato ogni minimo particolare: dai costumi alla ricostruzione delle atmosfere del passato. Sapiente l’utilizzo della colonna sonora. Forse il fatto che molti personaggi rimangano troppo in secondo piano è un po’ una pecca della sceneggiatura. Però siamo certamente davanti a un prodotto di talento con pochi rivali all’interno del panorama televisivo contemporaneo.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *