Spaghetti d’autunno

Visualizzazioni: 113

di Eupremio Bianchini
“Il Giardino”
Via Arzani 1, Cassano Spinola (AL)
Tel. 0143 47162;
www.ilgiardinocassanospinola.it

Cassano Spinola – Lungo la strada che porta a Serravalle Scrivia, nel comune di Cassano Spinola, si incontra il ristorante pizzeria “Il Giardino”, dove è possibile fermarsi a pranzo o a cena. Il locale vanta circa 200 coperti e l’ambiente familiare si presenta suddiviso in diverse sale, ampie e luminose, con arredi curati. Il personale è cordiale e molto ospitale. “Il Giardino” offre ricette classiche e innovative, tutte cucinate con grande cura e nel rispetto della qualità e della stagionalità degli ingredienti. Ottime anche le pizze cotte nel forno a legna. Lo chef propone un menu è molto variegato e offre una vasta scelta di piatti di pesce e di carne. I dolci sono tutti genuini e prodotti artigianalmente. Ampia anche la carta dei vini.

Il venerdì e il sabato, spesso, si può anche cenare cantando il karaoke.

Dosi per 4 persone

Ingredienti:

180 gr di spaghetti quadrati, 250 gr di spinaci, 1 spicchio di aglio, 80 gr di robiola, sale, pepe bianco, olio extravergine d’oliva e 60 gr di parmigiano reggiano.

Preparazione:

Ponete una pentola capiente con acqua salata sul fuoco per cuocere la pasta.

Potete utilizzare qualsiasi tipologia di spinaci, sia freschi sia surgelati.

In una padella antiaderente mettete un poco di olio extra vergine di oliva, un aglio in camicia e appena si scalda unite gli spinaci tritati grossolanamente. Cuocete per tre o quattro minuti circa, poi eliminate l’aglio e tenete da parte gli spinaci. Cuocete la pasta e con il liquido di cottura stemperate la robiola aggiustandola con sale e pepe.

La consistenza che dovrete ottenere non deve essere eccessivamente liquida. Unite poi gli altri spinaci, un’ultima mescolata e servite caldo. Volendo potete adagiare il nido di spaghetti su di una cialdina di parmigiano così da rendere più stabile l’impiattamento oltre che più gustoso.

Vi basterà mettere del parmigiano grattugiato in una piccola padellina antiaderente calda(circa 30 g per cialdina saranno sufficienti).

Una volta che il formaggio fonderà potete trasferirlo sul piatto di portata e se ha i bordi irregolari basterà copparlo.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *