Orto d’inverno

Visualizzazioni: 1837

TORTONA – Un piatto tipicamente autunnale è quello che ci propone lo chef Antonio Corrado del ristorante “Degusteria Forlino”, nel cuore di Tortona.

“Orto d’inverno” è un piatto dove protagonisti sono la zucca e le castagne, due frutti stagionali molto gustosi.

La “Degusteria” è un locale curato e gradevole, con un dehors che presenta un trionfo di erbe aromatiche tutte accudite dalla proprietaria Laura Forlino.

Dopo aver collezionato grandi riconoscimenti nel mondo dell’enogastronomia internazionale, Laura è tornata a casa, all’ombra del duomo, dove ha voluto trasferire la sua lunga esperienza nel mondo della ristorazione. Organizza anche degustazioni di vino e di olio e corsi di cucina tenuti dallo chef del ristorante.

Corrado è nato a Napoli e porta sempre qualcosa della sua terra nei suoi piatti preparati con cura e dedizione, con materie prime selezionate e di alta qualità e con un occhio di riguardo ai prodotti di eccellenza del territorio. Ha lavorato con personaggi famosi e ha creato un suo stile di cucina, frutto delle innumerevoli esperienze al fianco di grandi nomi della gastronomia internazionale, come Alfonso Iaccarino e Carlo Crac-co.

Dosi per 4 persone

Ingredienti:

600 gr. di patate medie
1 scalogno
½ porro
1 foglia di alloro
briciole di pane
ricotta (meglio se affumicata)
aceto balsamico
olio, sale, pepe
castagne precotte

Preparazione

Lavare bene la zucca, facendo attenzione a pulire la buccia. Tagliarla grossolanamente insieme alle patate, allo scalogno e al porro. Trasferire il tutto in una teglia, condire con olio, sale, pepe e alloro e cuocere a 180° per 30 minuti. Eliminare parte della buccia lasciandone qualche pezzo e frullare il tutto. Infornare la ricotta a 130° fino a farla asciugare e sbriciolarla. Sminuzzare le castagne e rosolarle in poco olio. In una fondina impiattare la crema di zucca e completare con le briciole di pane e ricotta. Decorare con gocce di aceto balsamico e foglioline di erbe aromatiche.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *