Ravioli al caprino e timo

Visualizzazioni: 101

“Osteria del Campanile”
Via Cadelazzi 1, Torrazza Coste (PV)
Tel. 0383 77393; 347 8452526;
www.osteriadelcampanile.it

Sulla piazza principale di Torrazza Coste, davanti alla chiesa di San Carlo Borromeo, si trova l’“Osteria del Campanile”, una trattoria a conduzione famigliare che nasce quasi cinquant’anni fa come bar del paese.

La famiglia Crivelli ha trasformato il locale che oggi offre menù interessanti e vari che prevedono piatti vegetariani, vegani e adatti agli intolleranti. Oltre al pranzo di lavoro settimanale, nel weekend si possono trovare proposte più ricercate. Nel tempo, però, è rimasta immutata l’accoglienza del cliente e la cura dei particolari per offrire sempre un servizio scrupoloso e attento. Oggi a gestire il locale è Cristiano (conosciuto da tutti come Manolo), insieme alla sua compagna Elisabetta e ai familiari. In cucina c’è lo chef Maurizio Toscanini, originario di Varzi, che traduce l’amore e il rispetto per il territorio nella creazione di ricette piene di gusto.

La sua è una cucina sana e ricca, ottenuta usando verdure di stagione, carne di razza varzese e formaggi vaccini e ovini locali.

Ricca la carta dei vini che comprende molte cantine dell’Oltrepò ma non solo. Manolo, infatti, è un esperto sommelier e la sua passione si esprime nella ricerca di nuove e piccole realtà. Dalla scorsa settimana, nel weekend, è possibile scegliere tra due menu, ordinare per telefono o via mail (manolo@osteriadelcampanile.it) e ricevere a casa le pietanze, con servizio a domicilio.

Dosi per 4 persone

Ingredienti per la pasta fresca:

100 gr. di farina 00, 100 gr. di semola, 2 uova intere, 1 tuorlo, 3 gr. di sale fino.

Ingredienti per il ripieno:

150 gr. di formaggio fresco di capra tipo tronchetto, 150 gr. ricotta di capra, sale, pepe, aromi e timo.

Ingredienti per la finitura:

200 gr. di crema di piselli, 4 rametti di timo e 4 fiori di timo.

Preparazione:

Preparare il ripieno mescolando insieme, energicamente, il caprino e la ricotta, poi aggiungere gli aromi e infine il timo; riporre in fresco. Preparare l’impasto per la pasta fresca e lasciare riposare, poi stenderlo su uno stampo per ravioli o sulla spianatoia. Mettere il ripieno con l’aiuto della sac à poche per ricavare dei ravioli di circa 4 centimetri per lato. A questo punto preparare la crema con il soffritto, i piselli freschi e una foglia di alloro. Fare cuocere circa 10 minuti e poi omogeneizzare con un frullatore a immersione. Cuocere i ravioli in acqua salata bollente, per circa 5/6 minuti, scolare e versare in padella, con una noce di burro o con dell’olio aromatizzato e mantecare. Servire 8/10 ravioli adagiati sulla crema di piselli e guarnire con il timo e con i fiori.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *