Tutti vogliono la casa in collina

Visualizzazioni: 50

Segnali positivi per il mercato immobiliare, complici pandemia e lockdown

SANTA MARIA DELLA VERSA – Boom di richieste di case sulle colline dell’Oltrepò pavese per lo smartworking e la stagione estiva. Il post pandemia sorride al mercato immobiliare oltrepadano: nel 2020 e nei primi mesi del 2021, come rivela un’analisi dell’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa, è aumentata del 2% rispetto al 2019 la richiesta di rustici e case di campagna, in particolare da parte di chi ha voluto sfuggire al caos della città e rifugiarsi sulle colline sia per svago sia per lavoro. Se prima della pandemia, infatti, questa tipologia di immobile era preferita soprattutto dagli stranieri come prima casa, per trascorrere buona parte dell’anno in Italia, ora il lockdown e il successivo desiderio di abitazioni con spazi esterni, così come le limitazioni alla mobilità, hanno portato più acquirenti a prendere in considerazione gli immobili come casa vacanza o come forma di investimento.

«Parliamo di tipologie che hanno spesso specifiche caratteristiche architettoniche e che necessitano di importanti interventi di ristrutturazione in grado di preservarle. – spiega Fabiana Megliola, responsabile dell’Ufficio Studi Tecnocasa – Per questo motivo i bonus sulle ristrutturazioni stanno dando una spinta al mercato. Inoltre, la possibilità di poterli acquistare a prezzi contenuti sta spingendo i potenziali acquirenti a prendere in considerazione zone limitrofe al comune di residenza oppure all’interno della stessa regione ma con buoni collegamenti».

Nello Stradellino e in val Versa il mercato dei rustici continua a registrare una buona domanda, soprattutto di chi cerca la prima casa e si sposta anche da Milano e Pavia.

«Si tratta di un fenomeno in aumento dopo il lockdown ma appannaggio di chi ha un lavoro indipendente e si muove su Pavia o Milano. – spiega Stefano Cristini, affiliato Tecnocasa di Stradella – L’offerta è però contenuta e non è facile trovare questo tipo di immobili. I prezzi sono al momento stabili. Si cercano prevalentemente case indipendenti con giardino. Rispetto ad alcuni mesi fa si segnala un incremento delle richieste di soluzioni da ristrutturare grazie al superbonus. La panoramicità è la caratteristica più ambita, mentre le finiture in pietra e legno sono gradite, ma non indispensabili.

Richieste le zone collinari nel raggio di 10 km da Stradella dove rustici e case indipendenti partono da 50.000 euro (da ristrutturare) per arrivare a 150.000 (ristrutturati o di recente costruzione). La tipologia più gettonata è il rustico da 100-120 mq con almeno 1000 mq di giardino».

Oliviero Maggi

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *