Il Pd e Ilaria Balduzzi hanno presentato il loro programma

Visualizzazioni: 134

VOGHERA – Mentre il Centrodestra sta parlando ancora di alleanze e non ha espresso il nome del candidato sindaco, il Pd, che da mesi ha scelto Ilaria Balduzzi per la corsa a palazzo Gounela, ha già presentato alla stampa i punti del programma elettorale.

All’incontro di venerdì scorso erano presenti la segretaria cittadina Alessandra Bazardi, Paolo San Bartolomeo, Gianluca Fassino, segretario dei Giovani Democratici e la stessa Balduzzi. «Voghera è in una forte crisi che ha prodotto una situazione di totale paralisi e di involuzione economica, sociale e culturale del tessuto cittadino. – ha spiegato Bazardi – La città dovrà operare per contrastare la perdita di posti di lavoro, investendo sull’innovazione d’impresa e sul capitale umano».

«La nostra apertura – ha precisato Balduzzi – sarà verso chiunque, nell’ambito moderato e progressista, escludendo i sovranisti: non escludendoli a priori ma perché il loro è un modo di essere e di porsi completamente opposto al nostro. Lo vediamo in questi giorni con le alleanze del Centrodestra: decise e fatte a livello provinciale… non c’è nessuna faccia di Voghera fra quelle di coloro che hanno fatto la scelta, tutto è stato deciso a livello provinciale e calato sulle spalle dei vogheresi. Questo non è assolutamente il nostro approccio. Noi vogliamo intercettare la parte buona della società civile».

Intanto Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia hanno ufficializzato l’alleanza per le prossime elezioni comunali. «Un Centrodestra unito e compatto è l’unica garanzia di buon governo per le città di Vigevano e Voghera. L’accordo è chiuso, a breve daremo il via ai tavoli di lavoro con i coordinatori cittadini»: così Jacopo Vignati, Alessandro Cattaneo e Claudio Mangiarotti, rispettivamente leader provinciali di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Il gruppo di Fratelli d’Italia, guidato a Voghera da Vincenzo Giuliano, chiede di aprire le porte a “Cambiamo con Toti” e all’Udc di Paolo Affronti. «Il direttivo cittadino di Fratelli d’Italia – questa la nota ufficiale – esprime soddisfazione per il lavoro svolto a livello provinciale finalizzato a confermare l’alleanza in vista delle prossime elezioni comunali sottolineando, in coerenza con quanto avviene in altre città italiane, la necessità e l’opportunità politica di allargare il tavolo delle trattative anche alle forze politiche che rientrano nel perimetro del Centrodestra». C’è poi la questione dei quattro consiglieri comunali usciti da Forza Italia (Claudio Zuffi, Alessandro Menini, Giuseppe Moscariello e Gian Franco Da Prada) che hanno formato il gruppo “Per Voghera” e martedì in consiglio comunale hanno sancito lo strappo politico. Infine, la coalizione messa in piedi dal candidato sindaco Pier Ezio Ghezzi rischia di perdere un alleato. Infatti, a due mesi dalle amministrative “Azione” ha deciso di non appoggiare alcuna lista smentendo il candidato dei Civici che da tempo affermava di avere dalla sua anche il gruppo di Carlo Calenda. Lo ha fatto attraverso un comunicato ufficiale.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *