“Sulle orme di Pasolini – Percorsi, Popoli, Cronaca”

Visualizzazioni: 127

La terza edizione di “Voghera Fotografia” al castello visconteo dal 10 al 25 settembre

La terza edizione di “Voghera Fotografia”, festival nazionale dedicato alla fotografia d’autore organizzato e promosso da Spazio 53 in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Voghera, si svolgerà per tre fine settimana da sabato 10 a domenica 25 settembre al castello visconteo di Voghera. Il festival gode del co-finanziamento della Fondazione Comunitaria della Provincia di Pavia, è patrocinato da Provincia di Pavia e Unicef, è una manifestazione riconosciuta Fiaf, è realizzato in sinergia con la 17ª edizione di “Milano Photofestival” e si avvale della partnership tecnica di PhotoSHOWall.

Il titolo Voghera Fotografia 2022, “Sulle orme di Pasolini. Percorsi, Popoli, Cronaca”, celebra, come molte altre manifestazioni in Italia, il centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini, l’intellettuale sperimentatore di linguaggi che, attraverso la poesia, la narrativa, il cinema e l’impegno sociale di denuncia e provocazione, è stato una delle voci più limpide e influenti del secolo scorso.

In programma cinque progetti fotografici d’autore con circa quasi 170 opere fotografiche che coinvolgono quattro grandi autori della fotografia italiana come Roberto Villa, Ivo Saglietti, Graziano Perotti e Daniele Vita, oltre a una straordinaria selezione di immagini provenienti direttamente dagli Archivi Farabola.

«Pier Paolo Pasolini – ha detto Arnaldo Calanca di Spazio 53 – ha insegnato a tutti che cosa significhi lottare per difendere le proprie idee. Intellettuale scomodo e anticonformista, incapace di fare calcoli e scendere a compromessi, le sue parole e le sue idee ancora oggi dividono e fanno riflettere. Abbiamo anche noi voluto omaggiarlo nel centenario della sua nascita rivolgendoci a grandi autori e scegliendo cinque letture differenti e trasversali che riteniamo riescano a cogliere la poetica di un artista che non ha mai smesso di raccontare la realtà, che è stato attaccato e screditato con ogni mezzo, processato trentatré volte per le sue idee e la sua arte».

Accanto alle mostre dedicate a Pasolini, la terza edizione di “Voghera Fotografia” offre la possibilità di visitare due importanti mostre collaterali di Paola Rizzi e Beppe Bolchi con oltre 40 fotografie, oltre ad ammirare la prima “Camera Obscura” permanente in Italia realizzata con il solo e primitivo sistema a foro stenopeico.

Infine, durante i tre fine settimana del festival è previsto un ricco programma di attività collaterali tra presentazioni di libri, dibattiti, workshop, esposizioni ed eventi che trasformeranno la città di Voghera in epicentro della fotografia e che sottolineano come “Voghera Fotografia” da sempre intende promuovere l’attenzione e l’interesse su fotografi di prestigio internazionale e progetti di giovani emergenti, essere un luogo di confronto e riflessione sulla comunicazione visiva, sviluppare sinergie con enti e operatori del territorio.

«Il Comune di Voghera è lieto di sostenere anche quest’anno “Voghera Fotografia”, la manifestazione giunta alla sua terza edizione e promossa da Spazio 53 – Visual Imaging APS, una delle associazioni culturali più propositive del nostro territorio. – ha affermato Carlo Fugini, assessore alla Cultura – L’edizione 2022 è dedicata al pensiero di un grande intellettuale come Pier Paolo Pasolini. La capacità di coinvolgere alcuni dei fotografi italiani più importanti, non solo mette in evidenza quanto il Festival sia cresciuto in soli tre anni, ma sottolinea come vi sia la volontà da parte di Spazio 53, in collaborazione con il Comune di Voghera e tutti i partners coinvolti, di porre la nostra città al centro di un discorso culturale di grande respiro nazionale e internazionale».

Orari di apertura: il sabato e la domenica 9.30-12.30 e 15-19. Ingresso libero. Inaugurazione sabato 10 settembre ore 10.30.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *