Se l’eleganza calza a pennello

Visualizzazioni: 728

Controtendenza. In tempo di chiusure e restrizioni (economiche) tre donne imprenditrici stanno esportando il proprio brand da Sale a tutta l’Italia. Ecco perché “ilnumerotre” ha successo nel campo della moda

Eleganza e ricerca artigianale che calzano a pennello: è il caso di dirlo, quando si parla delle creazioni manifatturiere del brand “ilnumerotre” che lo scorso novembre – in mezzo a una pandemia mondiale e a un periodo di restrizioni – ha festeggiato 5 anni di attività all’insegna di calzature di gran classe, capaci di interpretare al tempo stesso l’impegno di donne che sanno distinguersi per professionalità, responsabilità etica e unicità del proprio ruolo all’interno della società.

La vera sorpresa, per Maria Grazia Valsecchi e le sorelle Cristina e Paola Pleba – tre “stilosissime” imprenditrici che hanno dato vita a questo brand, con base nell’atelier di Casa Stassano a Sale – è stato il mondo del web: «Il 2020 ha cancellato gli eventi fisici, la possibilità di ritrovarci alle presentazioni delle nostre collezioni e di vivere la nostra quotidianità lavorativa fatta di contatti e di scambi di opinioni “in presenza”, come ci siamo ormai abituati a dire – spiegano Cristina, Paola e Maria Grazia, che vivono tra Sale e Castelnuovo Scrivia – ma la rete ha dato al nostro marchio la possibilità di crescere in termini di visibilità. La nostra idea di imprenditorialità è piaciuta alle giornaliste digitali che si occupano di aziende e che, nel corso degli ultimi mesi, hanno voluto raccontare la nostra storia e la nostra propensione a reinventarci in un momento complicato, rendendo di fatto “vincente” un cambiamento.

Siamo orgogliose di aver potuto lavorare fin dall’inizio con prestigiose sartorie del territorio, a partire da Tortona e siamo in contatto anche con laboratori di Torino e di Milano; a breve, saremo in Toscana.

I social ci hanno permesso, nel frattempo, di ampliare i nostri orizzonti e di collaborare con ulteriori negozi e laboratori di abiti. A Parma, poi, dove eravamo state con un paio di temporary shop nel 2018 e nel 2019, abbiamo avuto feedback così positivi e lusinghieri che siamo state cercate anche in seguito e… gli ordini hanno continuato ad arrivare durante tutto lo scorso anno!».

E che “ilnumerotre” abbia lavorato bene da subito e sia riuscito a raccogliere i frutti di un grintoso percorso aziendale di nicchia, con prodotti made to order e personalizzabili, richiestissimi in più parti d’Italia, lo dimostra l’interesse di molte blogger di settore, fra cui Maria Laura Berlinguer, “scopritrice del made in Italy” che non passa solo attraverso i grandi marchi.

In un articolo pubblicato sul suo sito (marialauraberlinguer.com) si rende omaggio alla cura del dettaglio messa in atto nella testa di queste donne in carriera sì, ma che fondamentalmente si divertono un sacco a concepire le loro scarpe, realizzate da alcune piccole botteghe di artigiani a conduzione familiare di Parabiago, alle porte di Milano.

Dalla classica décolleté al comodo mocassino, passando per la raffinata francesina o per gli stivali in stile cuissard, i prodotti griffati e limited edition “ilnumerotre” impersonano la scarpa che “non ha tempo” e supera ogni moda: «La memoria va al nostro debutto nel castello di Piovera: – ricordano le tre imprenditrici Cristina, Paola e Maria Grazia, che nella vita sono rispettivamente geologa, architetto e gestionale – siamo grate alle nostre radici e a chi ha creduto nel nostro progetto, che è un continuo work in progress. In questo momento stiamo creando la nuova collezione: calzature deliziose per la primavera e per l’estate, concepite con passione e dedizione, perché ogni scarpa è un’avventura creativa a tre e perché, come dice il nome del nostro brand (espressione del numero perfetto!), ognuno nella vita non ha solo due, ma ben tre opportunità».

Queste piccole opere d’arte, disegnate a bozzetto e “respirate” a pieni polmoni nelle loro linee sinuose, nelle trame delle sfumature cromatiche, dei tessuti e delle pelli, coloreranno a breve i canali social Facebook e Instagram de “ilnumerotre”.

«Sia chiaro – precisano – abbiamo altrettanto voglia di tornare a presentarvi il nostro mondo in una delle tante e fascinose location che ci apprezzano.

E sarà presto, non appena terminerà l’emergenza sanitaria».

Alessandra Dellacà

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *