Re Artù ci riprova

Visualizzazioni: 539

A partire da domani, venerdì 17 luglio, Netflix renderà disponibile in streaming la serie tv fantasy “Cursed”. Pensata per un pubblico che va dai giovani agli adulti, si tratta di una nuova versione della leggenda di Re Artù.

In realtà “Cursed” è ispirata al libro illustrato di Tom Wheeler e Frank Miller, best seller del New York Times, ed è una rivisitazione della leggenda arturiana vista con gli occhi di Nimue, una ragazza con un dono misterioso, destinata a diventare la potente e tragica Dama del Lago. Dopo la morte della madre, la giovane parte in missione in cerca di Merlino con l’incarico di consegnare un’antica spada, trovando un improbabile alleato nell’umile mercenario Artù. Durante il suo viaggio Nimue diventerà simbolo di coraggio e ribellione contro i terribili Paladini Rossi e il loro complice Re Uther. Al di là della leggenda, più volte adattata per il grande e il piccolo schermo, “Cursed” si può considerare una storia di formazione che affronta anche temi di attualità, come la distruzione dell’ambiente, il terrorismo religioso e l’assurdità della guerra, il coraggio di lanciare sfide impossibili. La serie è composta da dieci episodi, della durata di circa un’ora ciascuno. Protagonista principale Katherine Langford, nota per aver interpretato Hannah Baker nella serie tv “Tredici”, altra produzione Netflix. Accanto a lei Devon Terrell e Gustaf Skarsgård. Nel cast anche Daniel Sharman, noto per aver recitato nel ruolo di Lorenzo il Magnifico nella serie “I Medici”.

Un aspetto particolarmente intrigante, derivato dalla graphic novel originale, è che l’intera storia, che riprende la leggenda arturiana, sia focalizzata su un personaggio femminile presente nella suddetta mitologia, ma che per la prima volta ottiene una centralità inaspettata.

Questa la ricetta: spada leggendaria, magia quanto basta, draghi svolazzanti, la storia di Re Artù rivisitata e, infine, una giovane eroina senza paura. Non rimane che scoprire se sia la formula perfetta.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *