La croce è il segreto di una vita felice

Visualizzazioni: 404

Via Crucis in cattedrale al venerdì. Domani alle ore 21 per la Giornata dei missionari martiri

TORTONA – Prosegue al venerdì alle ore 18 la celebrazione della Via Crucis in cattedrale, presieduta dal vescovo.

La scorsa settimana, dopo aver percorso il cammino delle 14 stazioni, accompagnate da brevi meditazioni scritte da san Carlo Borromeo, Mons. Marini nella riflessione finale ha sottolineato come le parole del santo hanno aiutato i numerosi presenti a ricordare qua- le è il vero significato delle due assi che compongono la croce.

«L’asse verticale è una trave che punta verso il cielo ed è il simbolo dell’amore di Gesù verso il Padre, – ha spiegato Mons. Marini – del suo abbandono totale, del suo aderire alla verità di Colui che lo ha inviato per la salvezza di tutti noi.

L’asse orizzontale, invece, è il simbolo di due braccia che si aprono, si allargano e raggiungono il mondo intero, perché Gesù non solo ama il Padre fino alla fine, ma ama tutti noi fino alla fine».

Quanti hanno percorso la via della croce hanno chiesto la grazia che il cuore di Gesù sia nel loro cuore, che la vita di Gesù sia nella loro vita, che quel verso l’alto e verso l’altro di Gesù sia anche il loro, perché nella vita del Signore Gesù, «sta il segreto della vita, il segreto della gioia, il segreto della pienezza del cuore». Solo se la croce è piantata al centro della vita questa potrà dirsi riuscita. «In quella croce è il segreto, – ha affermato il vescovo – perché nell’amore è il segreto. Se la vita non è tutto amore non può essere vera, piena, bella e felice».

Domani, 24 marzo, la Chiesa celebra la Giornata mondiale dei missionari martiri e il Centro missionario diocesano invita tutti a partecipare alla Via Crucis, presieduta dal vescovo, che si terrà alle ore 21 in cattedrale a Tortona.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *