Il “Marconi” torna in palestra

Visualizzazioni: 349

L’inaugurazione della tensostruttura riqualificata con il presidente della Provincia Bussalino. L’istituto vuole investire su aule e laboratori

TORTONA – Gli studenti dell’istituto “Marconi” da venerdì 24 febbraio sono tornati a poter riutilizzare la tensostruttura in via Einaudi che ospita la palestra della scuola, rimasta gravemente danneggiata dalla grandinata della scorsa primavera. Grazie all’impegno della Provincia di Alessandria che ha reperito le risorse necessarie, per un importo di 87 mila 423 euro, e ha fatto eseguire i lavori, la struttura è stata riaperta, in attesa dei nuovi investimenti già previsti per ampliare e riqualificare la parte dell’edificio che ospitava originariamente la palestra.

Alla cerimonia erano presenti anche il presidente della Provincia Enrico Bussalino, il sindaco Federico Chiodi, la consigliere provinciale Anna Sgheiz che ha la delega all’edilizia scolastica e l’assessore comunale Marzia Damiani.

Durante l’attuale anno scolastico le classi hanno dovuto affrontare il disagio di fare lezione soltanto nei giorni soleggiati e più caldi, non ventosi per ragioni di sicurezza.

Di conseguenza le lezioni di educazione fisica si tenevano nelle aule per la sola parte teorica, oppure in altre palestre comunali, ma solo compatibilmente con la disponibilità dei locali, condivisa con altre realtà sportive. Terminati i lavori di ripristino, il dirigente scolastico Guido Rosso venerdì scorso ha invitato per una visita alla struttura e ai vari laboratori della scuola, le autorità locali comunali e provinciali.

«Grazie all’impegno della Provincia di Alessandria, – ha dichiarato Rosso – che ha reperito le risorse necessarie da bando regionale e ha eseguito i lavori, la struttura è tornata utilizzabile, in attesa di nuovi ulteriori investimenti che sono già previsti».

La Provincia ha ottenuto i fondi per i progetti del Pnrr, con cui sarà ampliata e riqualificata la parte di un capannone che già un tempo ospitava una palestra e che ora è utilizzata come deposito, non a- vendo le dimensioni previste dalla norma. Con parte dei due milioni disponibili, la Provincia utilizzerà una porzione del giardino retrostante nell’area ex Orsi, di proprietà comunale per realizzare una seconda palestra in muratura, da affiancare alla tensostruttura, che è comunque dotata di impianto di riscaldamento, spogliatoio e docce.

«In questo modo ogni classe potrà svolgere la propria ora di Educazione Fisica tranquillamente. – ha aggiunto il dirigente Rosso – Altri progetti di ristrutturazione sono previsti dalla scuola, con accesso a fondi Pnrr non destinati agli enti locali ma alle scuole» per la riqualificazione di 19 aule a uso laboratorio.

Stefano Brocchetti

Nella foto: il dirigente Guido Rosso con le autorità nella tensostruttura

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *