Il Consorzio Vini invia un questionario

Visualizzazioni: 99

Il Consorzio Vini invia un questionario

TORRAZZA COSTE – Ancora un’iniziativa del Consorzio di tutela vini Oltrepò Pavese a sostegno delle aziende agricole del territorio. Il direttore dell’ente di Torrazza Coste, Carlo Veronese, ha invitato con una lettera circa 500 produttori oltrepadani a compilare un questionario e una scheda aziendale online rispondendo ad alcune domande che riguardano soprattutto i servizi offerti in cantina (sala di accoglienza e spazi di degustazione, presenza di un agriturismo, possibilità di visite guidate, lingue straniere parlate dai proprietari e dai collaboratori) e i vini “bandiera” dell’azienda (specificando i mercati italiani ed esteri dove vengono commercializzati).

«Come annunciato nei mesi scorsi, ho deciso di aggiungere il mio percorso di conoscenza del territorio e del suo patrimonio vitivinicolo cercando di conoscere tutte o quasi tutte le realtà presenti, piccole, medie, grandi: tali considerazioni rappresentano il valore e il capitale del nostro mondo. – spiega Veronese – Avevo iniziato a frequentare anche di persona le aziende per creare quando possibile un rapporto umano a tu per tu con chi lavora nella vigna e promuove i nostri prodotti. Questo percorso è stato bruscamente interrotto per l’emergenza Covid-19 così assume ancora maggiore importanza il questionario che vi propongo per raccogliere dati forniti e fornire un censimento reale indispensabile per una programmazione delle attività future.

L’emergenza finirà e dovremo trovarci pronti, svegli e attivi anche su un mercato internazionale e globale che può essere per molti nuova occasione di rivalsa e fonte di soddisfazione: morale ed economica. Se compilerete questo questionario con attenzione avremo tutti uno strumento moderno e utile da sfruttare al meglio concordando i passi futuri insieme a voi.

La ricerca di informazioni è diventata ancora più urgente vista l’emergenza legata alla pandemia che ci costringe tutti lontani ma vicini. E soprattutto informati».

Il Consorzio è a disposizione via mail o telefono per aiutare le aziende nella compilazione del questionario.

Oliviero Maggi

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *