I preti del Vicariato di Novi a Genova

Visualizzazioni: 109

La giornata trascorsa insieme e il saluto alle monache visitandine di Genova Quinto

GENOVA – Mossi dal comune intento di trascorrere una giornata in fraternità, fuori porta, i preti del Vicariato di Novi Ligure martedì 28 maggio hanno lasciato l’entroterra per raggiungere la riviera di levante. Il principale momento che li ha nutriti spiritualmente e gratificati, è stato l’incontro con la comunità delle Suore Visitandine del monastero “Santa Maria”, a Genova Quinto. È stato veramente un dono reciproco per i sacerdoti incontrare la madre badessa Maria Letizia Ratti e la consorella Grazia Francesca Rava che sono originarie della Diocesi, bronesi per l’esattezza, prima in cappella per la preghiera dell’Ora Media e poi in parlatorio, dove si sono intrattenuti a raccontare i tempi passati, le situazioni dell’oggi, con le gioie e le fatiche, e anche ricordare alcuni sacerdoti tortonesi, ora nella gloria di Dio, che hanno lasciato un segno nei cuori dei presenti. I preti hanno conosciuto anche le altre monache della comunità e di tutte hanno potuto gustare le parole buone a noi rivolte, la gentilezza e gli sguardi tanto luminosi e sereni. Uno dei carismi delle suore della Visitazione è la preghiera per i sacerdoti, un dono grande che quotidianamente è offerto per il bene della Chiesa, con tanto amore. Tanti, dunque, sono stati i motivi, per il gruppo di presbiteri per essere grati e riconoscenti alle sorelle, vicine e partecipi, pur se fisicamente lontane nel silenzio della clausura. A loro sono state rivolte sante e copiose benedizioni, anche per un futuro ricco di nuove vocazioni. Dopo la “mistica” non poteva mancare la “mastica” e i sacerdoti hanno fatto tappa in un suggestivo ristorante sulla costa, dalla cui terrazza lo splendido panorama di un mare calmo e soleggiato ha messo nelle condizioni migliori per condividere gioiosamente i sapori liguri. Tutti sono rincasati pienamente soddisfatti e con un gran desiderio di ripetere l’esperienza.

Don Fabrizio Pessina

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *