A Novi si corre sul circuito intitolato a “Ilaria Bergaglio”

Visualizzazioni: 36

In onore della podista azzurra campionessa nella maratona

NOVI LIGURE – È stato intitolato a Ilaria Bergaglio, con tanto di taglio del nastro, il circuito ad anello di 7 km che si sviluppa nella zona del Basso Pieve.

Un percorso nel quale la podista, originaria di Gavi e tesserata per l’Atletica Novese, si allena spesso per preparare le sue maratone e ultramaratone che tante soddisfazioni le hanno regalato in questi ul- timi anni. Classe 1981, nella vita di tutti i giorni lavora come impiegata pubblica e aiuta i genitori nell’azienda vitivinicola di famiglia.

Un circuito inaugurato domenica mattina con un allenamento collettivo aperto a tutti, che ha avuto inizio alle 10 all’incrocio tra la strada Fossa del Sale con la provinciale 152, all’altezza della cappelletta votiva dove è stato installato il cartello sul finire dello scorso anno.

«Per me è un motivo di grande soddisfazione, mi sembra fin troppo per me. – racconta l’atleta – Ci sono persone più forti di me che non hanno un riconoscimento simile. Spero possa servire da stimolo anche ad altri, perché oltre alla fatica ci sono anche tante soddisfazioni». Nel 2022, Ilaria ha preso parte al Mondiale della 100 km a Berlino, dove lo scorso 27 agosto si era piazzata terza tra le italiane in gara e 28esima nella classifica generale grazie al tempo di 8 ore, 2 minuti e 51 secondi.

Poche settimane fa si è invece imposta nella maratona di Reggio Emilia, abbassando il record personale a 2 ore, 52 minuti e 18 secondi. Un trionfo anticipato qual- che mese prima dalla prestigiosa vittoria all’ultramaratona dell’Etna, con un dislivello di 3.000 metri nell’arco di una gara di 43 km. «Siamo in attesa di scoprire il calendario della nazionale italiana per la prossima primavera.

In base a quello, insieme al mio allenatore Vittorio Polvani, deciderò a quali gare partecipare. – aggiunge – Sicuramente farò la 100 km del Passatore, che torna nel suo percorso classico da Firenze a Faenza. Probabilmente parteciperò anche alla 50 km di Romagna del prossimo 25 aprile. In più, tra marzo e aprile mi piacerebbe correre un’altra maratona.

Il mio obiettivo è quello di migliorare ancora su tutte le distanze».

Luca Lovelli

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *