7 nuove ambulanze

Visualizzazioni: 69

La benedizione del vescovo ai mezzi di soccorso

TORTONA – Il gruppo Gavio, ancora una volta, ha dimostrato grande disponibilità ad aiutare la sanità locale donando ben sei autoambulanze alla Croce Rossa e una alla Misericordia cittadina che si occupano dei servizi di soccorso sul territorio di Tortona, Novi Ligure e della Provincia di Alessandria. Venerdì 8 maggio, Giornata Mondiale della Croce Rossa, si è svolta la cerimonia di inaugurazione e di consegna dei nuovi mezzi, presso la sede del gruppo multinazionale.

Erano presenti il sindaco di Tortona, Federico Chiodi, insieme al suo vice Fabio Morreale, la presidente del Comitato CRI di Tortona, Patrizia Mauri, quello della Misericordia, Antonio Del Torrione e gli altri rappresentanti dei comitati locali.

A impartire la benedizione è stato il vescovo Mons. Vittorio Viola, che ha espresso la sua gratitudine all’imprenditore Beniamino Gavio per il suo impegno a favore della comunità in questo periodo di emergenza sanitaria.

Le ambulanze, che costano circa 80.000 euro ciascuna, sono state consegnate ai comitati della Cro-ce Rossa di Tortona (due), di Novi Ligure, di Alessandria, di Acqui Terme e di Cassine e una alla Misericordia.

Il gruppo Gavio, in precedenza, aveva donato un milione di euro al Comitato per l’Ospedale, per l’acquisto di strumenti diagnostici e di dispositivi di protezione, tre milioni alla Regione Piemonte per le attività in ambito sanitario e una notevole quantità di mascherine distribuite gratuitamente agli operatori e alla popolazione.

La presidente del comitato di Tortona, Patrizia Mauri, ha ringraziato Gavio perché la donazione è molto importante per la CRI.«Le ambulanze attualmente in uso – ha spiegato – sono state messe a dura prova in questo periodo sia per il chilometraggio sia per il processo di sanificazione al quale vengono sottoposte dopo ogni servizio ed è necessario avere mezzi pronti a sostituire quelli così tanto utilizzati per garantire sempre un servizio efficiente».

Stefano Brocchetti

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *