W I NOSTRI NONNI!

Visualizzazioni: 202

Il 2 ottobre è la Festa dei Nonni e degli Angeli custodi: inviate ai vostri nonni un messaggio di auguri o una lettera o una foto che vi ritrae insieme a loro. Noi li pubblicheremo sul numero del 1° ottobre!

Il 2 ottobre è la Festa dei Nonni, nella giornata in cui la Chiesa celebra i santi Angeli custodi. E in effetti proprio a dei veri angeli custodi pensiamo quando guardiamo ai nonni.

La Festa dei Nonni in Italia è stata istituita dalla legge 159/2005, come momento – recita il primo articolo della legge – «per celebrare l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale».

Il Popolo, nel solco di un’attenzione tutta speciale ai valori della famiglia, lancia l’iniziativa “W i nostri nonni!”, in collaborazione con l’agenzia “Privata Assistenza” di Tortona, con l’invito rivolto ai nipoti ad inviarci un messaggio di auguri, una letterina, una foto con i nonni per dir loro grazie. Noi li pubblicheremo tutti nel numero di giovedì 1° ottobre, alla vigilia della Festa, in uno Speciale tutto dedicato ai nonni.

Potete inviare le vostre testimonianze entro il 28 settembre all’indirizzo mail: redazione@ilpopolotortona.it

Diremo così, insieme ai nostri lettori, il grazie di tutta la comunità verso chi è in servizio 24 ore su 24, sempre a disposizione anche senza preavviso. Le nonne e i nonni accompagnano i nipoti a scuola, li aiutano nei compiti, li portano a fare danza, nuoto o calcio, fanno gli intrattenitori in feste e pomeriggi piovosi e non disdegnano di vestire i panni degli chef per la famiglia, facendo anche la spesa.

In Italia i nonni sono un esercito di oltre 12 milioni di persone. Veri e propri ammortizzatori sociali per un numero sempre più grande di famiglie che faticano a causa della crisi economica. Secondo un’indagine di Coldiretti un nonno su tre aiuta il bilancio familiare: per il 37% degli italiani i nonni sono un fattore determinante per contribuire al reddito. E questo nonostante il 63,1% prenda meno di 750 euro al mese secondo i dati Inps. Il 35% guarda ai nonni come un valido aiuto per seguire i bambini fuori dall’orario scolastico, il 17% ne apprezza i consigli e l’esperienza, il 4% si avvantaggia del loro sostegno lavorativo a livello domestico.

Ma c’è molto di più, oltre all’aspetto “economico” del ruolo dei nonni. Per i nipoti, sono un “faro”, un aiuto per la crescita umana e spirituale. Lo ha detto spesso anche il Papa. «Voi – ha dichiarato il Pontefice parlando dei nonni – siete una presenza importante, perché la vostra esperienza costituisce un tesoro prezioso, indispensabile per guardare al futuro con speranza e responsabilità. La vostra maturità e saggezza, accumulate negli anni, possono aiutare i più giovani, sostenendoli nel cammino della crescita e dell’apertura all’avvenire, nella ricerca della loro strada. I nonni, infatti, testimoniano che, anche nelle prove più difficili, non bisogna mai perdere la fiducia in Dio e in un futuro migliore».

Bergoglio ha messo in evidenza la “missione” dei nonni: «In un mondo come quello attuale, nel quale sono spesso mitizzate la forza e l’apparenza, voi avete la missione di testimoniare i valori che contano davvero e che rimangono per sempre, perché sono inscritti nel cuore di ogni essere umano». «I nonni sono un tesoro nella famiglia. Per favore, abbiate cura dei nonni, amateli e fateli parlare con i bambini. – ha scritto ancora il Santo Padre in un tweet – Hanno sempre qualcosa di speciale per i giovani. Pensate che io, le parole che mia nonna mi scrisse e mi dedicò il giorno della mia ordinazione, le porto ancora oggi con me: le leggo spesso e mi fanno bene. Anche se la frase è sempre la stessa, ogni giorno scopro qualcosa in più».

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *