«Voglio dare una mano all’Azione Cattolica per camminare insieme»

Visualizzazioni: 106

Dal 1° maggio il nuovo assistente unitario di A.C. è don Cristiano Orezzi

«Entro in questo nuovo incarico in punta di piedi cercando di comprendere il momento storico, le potenzialità e i punti deboli che possiede e cercare con loro di crescere. Entro per dare una mano ma anche per riceverla. Ringrazio prima di tutto il vescovo per nomina e per la fiducia che ha voluto riporre in me e rivolgo un grazie particolare a don Claudio Baldi e a don Luca Ghiacci, miei predecessori, che mi hanno fatto percepire tanta vicinanza e tanto affetto. Esprimo, poi, profonda gratitudine anche a Paolo Zani, presidente di A.C. che mi sta aiutando a introdurmi al meglio nell’associazione. Secondo la mia indole, il mio desiderio è, appunto, quello di dare una mano soprattutto ai ragazzi e ai giovani, senza dimenticare l’importanza del Settore Adulti. Sono convinto che sia decisivo seguire gli educatori A.C.R. e i giovani perché essi siano sempre più integrati nel cammino diocesano, dove, sono certo, possono fare la differenza in termini di qualità e di dialogo, promuovendo sempre di più un discorso di collaborazione con tutti gli oratori della Diocesi e continuando nell’attività in Casa Alpina. Penso anche che sia importante sostenere la dimensione parrocchiale dell’associazione che ha potenzialità importanti ancora da scoprire e da coltivare insieme. E, infine, chiedo tanta preghiera per affrontare al meglio il mio incarico».

Don Cristiano Orezzi

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *