Viguzzolo inaugura il nuovo municipio

Visualizzazioni: 41

Sabato scorso il taglio del nastro alla presenza del presidente della Regione, Alberto Cirio

VIGUZZOLO – Sabato 23 marzo è stata una giornata di festa e rinascita grazie all’inaugurazione del nuovo Palazzo Comunale, che ha aperto le sue porte nella storica sede dell’Asilo “Vittorina Butteri”, che un tempo ospitava i sogni dei bambini. L’evento è stato reso più significativo dalla presenza del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, del presidente della Provincia di Alessandria Enrico Bussalino, dell’assessore regionale all’Agricoltura Marco Protopapa e di molti invitati. Il taglio del nastro ha rappresentato il culmine di tanti anni di lavoro e di obiettivi comuni, anche delle precedenti amministrazioni, coltivati dalla comunità locale. Il Palazzo Comunale, ora ristrutturato, sorge su un terreno ricco di storia e di significato per i viguzzolesi. Durante il discorso inaugurale, il sindaco Giuseppe Chiesa ha ringraziato le numerose personalità presenti e ha espresso gratitudine per il sostegno della comunità e dei funzionari pubblici che hanno reso possibile la trasformazione dell’edificio. Ha sottolineato l’importanza di questo nuovo capitolo per il paese, che testimonia l’impegno verso il miglioramento delle infrastrutture e dei servizi per i cittadini. Il presidente Cirio ha lodato gli sforzi della comunità locale nel trasformare un’antica struttura in un moderno centro amministrativo, evidenziando l’importanza di tale progetto per lo sviluppo e la valorizzazione della Regione che ha nei suoi circa 1200 comuni una peculiarità unica in Italia nel suo complesso. Uno dei momenti più toccanti della cerimonia è stato l’intervento del parroco don Gino Bava, che ha ricordato con commozione i suoi primi giorni a Viguzzolo circa vent’anni fa. Guardando l’edificio fatiscente dell’asilo “Vittorina Butteri”, don Gino, aveva immaginato la possibilità di trasformarlo in un luogo di incontro e di servizio per la comunità. La realizzazione di questo sogno ha rappresentato un momento di grande emozione e gratitudine per il parroco e per tutti coloro che hanno contribuito al progetto. La benedizione del Palazzo Comunale da parte di don Bava ha simboleggiato l’unione tra dimensione spirituale e civile, segno dell’importanza di un impegno collettivo per il bene comune.

Mario Mensi

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *