«Una cultura contro i luoghi comuni»

Visualizzazioni: 117

Presentata in municipio la campagna condivisa “Basta violenza, aiuta chi non ha voce”

VOGHERA – Il Comune di Voghera dice “no” alla violenza contro le donne.

Nella sede del palazzo Gounela è stata presentata la campagna antiviolenza “Basta violenza, aiuta chi non ha voce”, portata avanti dall’Amministrazione.

Durante l’incontro sono intervenuti il presidente del consiglio Nicola Affronti, l’assessore alle pari opportunità Simona Panigazzi, Barbara Marini dell’associazione “C.H.I.A.R.A.”, Paola Zanin dell’associazione “Casalinghe di Voghera” e i consiglieri comunali Ilaria Balduzzi e Sandra Tassisto.

«Abbiamo scelto un’immagine molto forte, dai colori intensi, – dichiara l’assessore Simona Panigazzi – stiamo diffondendo mani-

festi, locandine e volantini per dire a tutti i cittadini che bisogna sempre denunciare e aiutare quanti sono in difficoltà, vittime di violenza. Abbiamo condiviso una strategia che ha visto come capofila l’associazione “C.H.I.A.R.A. Onlus” baluardo sul nostro territorio per queste tematiche. Sono stati coinvolti anche la Commissione Pari Opportunità, e in particolare le consigliere Daniela Galloni, Sandra Tassisto e Ilaria Balduzzi, il Centro Italiano Femminile, il DLF e la Rete Interistituzionale Antiviolenza Pavia».

La necessità di una campagna informativa si spiega, anche, con il secondo aspetto posto sotto i riflettori dai manifesti che si apprestano ad andare in affissione. Il 40% degli italiani pensa, purtroppo, che una donna, se lo volesse, potrebbe evitare di essere stuprata, spostando così la responsabilità dall’aggressore alla donna aggredita.

«Non possiamo permetterci, davanti a un’emergenza sociale di tale portata, il lusso dell’indifferenza. – aggiunge Nicola Affronti – Se, da un lato, è necessario fornire alle vittime strumenti per denunciare e spazi per riprendersi, come il Centro Antiviolenza di “C.H.I.A.R.A.”, dall’altro è indispensabile promuovere una cultura capace di superare stereotipi sbagliati». La campagna di comunicazione sostenuta dal Comune proseguirà anche nel prossimo mese di marzo.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *