Si torna a viaggiare tra Novi e Rivalta

Visualizzazioni: 17

La tratta ferroviaria ripristinata dopo i lavori allo scalo merci sul percorso del Terzo Valico

NOVI LIGURE – I lavori del Terzo Valico in provincia di Alessandria hanno avuto un significativo avanzamento.

Dal 1° settembre è tornata operativa la tratta ferroviaria Novi Ligure – Pozzolo Formigaro – Rivalta Scrivia dopo che sono terminati i lavori infrastrutturali tra Pozzolo e Rivalta e i nuovi impianti tecnologici di circolazione di Rivalta e Novi. In particolare, nella città dei Campionissimi, l’investimento di Rfi per mettere a punto queste strutture è stato di 7 milioni di euro. È stata realizzato il cosiddetto “ACC” (Apparato Centrale Computerizzato), ovvero la cabina di regia che, supportata dall’utilizzo di tecnologie avanzate, gestisce in modo più efficiente la circolazione ferroviaria, soprattutto in caso di criticità, garantendo una maggiore flessibilità nell’uso dei binari.

Con la realizzazione di 8 chilometri di nuovi binari di linea e di stazione è ora nuovamente consentito l’accesso allo scalo merci di Rivalta da Novi utilizzando il tracciato del futuro Terzo Valico dei Giovi.

Questo grazie anche a importanti lavori sullo scalo della frazione tortonese, con la realizzazione di due nuovi binari lunghi 750 metri e dei nuovi innesti dei binari all’interporto locale. Il completamento di questa fase e la riapertura del collegamento ferroviario su Pozzolo permette di avviare i lavori di costruzione della linea Rivalta-Tortona a doppio binario che rappresenta la futura sede della tratta di alta velocità e alta capacità e il completamento del piano regolatore della stazione di Rivalta.

Al momento, i progetti del Terzo Valico hanno raggiunto un avanzamento progressivo del 55% circa.

I lavori portano la firma del general contractor guidato da Webuild per conto di Rete Ferroviaria Italiana, con il supporto della società di ingegneria Italferr, del gruppo FS italiane. Un passo in avanti per il territorio che arriva dopo l’abbattimento dell’ultimo diaframma nella galleria sul binario dispari di Serravalle, dello scorso aprile.

Conclusa l’opera, i pendolari potranno spostarsi tra Milano e Genova in meno di un’ora, così come quelli che viaggiano tra il capoluogo ligure e Torino.

Luca Lovelli

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *