Si apre il “Festival delle conoscenze”

Visualizzazioni: 66

Dall’8 ottobre la kermesse per le scuole promossa dalla Fondazione “Acos per la cultura”

NOVI LIGURE – La Fondazione “Acos per la Cultura”, con il patrocinio dei comuni di Novi Ligure, Tortona e Ovada, dà ufficialmente il via alla seconda edizione del “Festival delle Conoscenze”.

Un evento che, in occasione della precedente rassegna svolta a marzo 2019, aveva coinvolto circa 10.000 tra studenti, docenti e pubblico. Una richiesta di “sapere” sempre più crescente che sfocia in questa nuova kermesse che prenderà il via l’8 ottobre per terminare nel maggio del 2021.

Martedì scorso, alla conferenza stampa di presentazione, aperta dai saluti del sindaco Gian Paolo Cabella, hanno partecipato Giampaolo Bovone, presidente della Fondazione, Maura Laveroni presidente Acos e Massimo Pafumi amministratore delegato Acos.

Sarà una bella sfida alla pandemia perchè come ha spiegato Bovone «tutti gli appuntamenti si svolgeranno in presenza». «L’idea – ha aggiunto – era nata per mettere in relazione gli istituti novesi con il mondo delle arti e delle conoscenze. Quest’anno, il progetto si allarga anche alle scuole tortonesi e ovadesi e in particolare agli studenti di prima e seconda superiore.

Ringraziamo inoltre la Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, protagonista in un progetto di sostegno psicologico rivolto ai ragazzi, attraverso una serie di incontri e di servizi che rappresentano anche un’occasione di formazione per gli insegnanti».

Sede dei dibattiti sarà il Museo dei Campionissimi e il primo appuntamento, previsto per giovedì prossimo, 8 ottobre, alle ore 10, vedrà come relatore Stefano Quirico, docente dell’Università del Piemonte Orientale che parlerà di “Storia dell’idea di Europa: integrazione, fallimenti e prospettive”.

Oltre agli incontri mattutini dedicati alle scuole, la manifestazione offrirà anche degli appuntamenti pomeridiani nell’ambito di “Fuori Festival”. Una rassegna parallela aperta alla cittadinanza organizzata grazie al contributo dell’associazione culturale “PerCorsi” di cui fanno parte Fabio Lavagno, docente di Lingua e Civiltà Cinese presso il Liceo “Amaldi” di Novi, e Maria Elisabetta Lanzone, docente di Sociologia della Politica all’Università di Padova.

La prima conferenza è prevista sempre per giovedì prossimo, ma alle ore 18, e coinvolgerà il noto economista Carlo Cottarelli e ancora Stefano Quirico.

A ospitare questa kermesse parallela sarà sempre lo spazio del Museo dei Campionissimi.

Tra gli ospiti attesi anche la presentatrice televisiva Antonella Clerici, madrina dell’evento, il geologo e divulgatore Mario Tozzi, il metereologo Luca Mercalli e i filosofi Massimo Cacciari e Marcello Veneziani.

Si attende la conferma della presenza del noto virologo Roberto Burioni.

Luca Lovelli

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *