Riciclando nasce la moda “green”

Visualizzazioni: 152

McArthur Glen e Naba hanno pensato a un modo per ridare nuova vita ai capi dismessi

SERRAVALLE SCRIVIA – Giovedì scorso presso il Centro McArthur Glen Designer Outlet è stato presentato un punto vendita originale e molto green.

Si chiama “The Sustainable Box” ed è stato allestito da Naba, la Nuova Accademia di Belle Arti che ha collaborato alla realizzazione del progetto “Recycle Your Fashion”, lanciato dal Gruppo la scorsa primavera a Barberino, e poi esteso a tutti gli outlet italiani.

L’iniziativa ha permesso di raccogliere dei capi dismessi e di regalare loro una seconda vita. A quanti hanno aderito, portando dei vestiti, è stata regalata la “vip card” per avere ulteriori sconti su nuovi acquisti. Il percorso virtuoso degli abiti e degli accessori si è tradotto nella creazione di 10 total look. Il pop up store di Serravalle è frutto del lavoro di Margherita Data, Bianca Del Biondi, Maria Crociata, Mirko Basile e Mimma Pezzo, studenti dell’indirizzo in Fashion Styling and Communication dell’Accademia Naba. La collezione si sviluppa con un approccio sperimentale e progettuale orientato verso un linguaggio prêt-à-porter. La limited edition pensata e creata per McArthurGlen dai giovani talenti di Naba è una collezione che va oltre le stagionalità. Capi comodi, dai colori neutri e senza stagione, danno vita a un mix di linee che guarda alle tendenze del futuro. Aderire a “Recycle Your Fashion” nei centri McArthurGlen è sempre possibile. I capi di abbigliamento e gli accessori consegnati al Guest Services saranno visionati e quelli in buone condizioni saranno donati per essere riutilizzati mentre gli elementi riciclabili saranno trasformati in nuovi abiti e altri beni di consumo. Il general manager di Serravalle, Matteo Migani ha sot- tolineato che «il tema del riciclo è molto importante, perché l’industria tessile produce circa 1,2 miliardi di tonnellate di Co2 e 2 milioni di tonnellate di rifiuti ogni anno e di questi il 95% potrebbe essere riciclato». «L’obiettivo – ha detto – è sensibilizzare il consumatore verso una maggiore responsabilità sociale e ambientale. Tutto il ricavato della vendita dei capi “reinventati” sarà donato a Ocean CleanUp che ripulisce gli oceani dalla plastica». Colomba Leddi di Naba ha espresso la sua soddisfazione per questa collaborazione e ha ringraziato gli ex allievi Alice Curti e Alberto Petillo che insieme agli studenti dell’accademia stanno studiando nuovi percorsi per trasmettere i valori del rispetto e della salvaguardia del pianeta.

Daniela Catalano

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *