Nuova edizione del Festival delle Conoscenze a Novi

Visualizzazioni: 607

Dal 25 al 30 marzo al Museo dei Campionissimi per tutti gli studenti della città

NOVI LIGURE – Prende il via lunedì 25 amarzo il “Festival delle Conoscenze”, dedicato ai ragazzi, ma aperto anche ai genitori, agli insegnanti e a chiunque voglia saperne di più su lavoro e futuro. Il progetto “Festival delle Conoscenze” nasce dal bisogno sempre più sentito da studenti, famiglie e docenti di comprendere maggiormente le complessità delle sfide future che attendono le nuove generazioni, sul fronte delle problematiche sociali e delle opportunità di lavoro e formazione. Una finestra sulle opportunità di lavoro e i nuovi scenari geopolitici narrati dai protagonisti dell’impresa, dell’economia, del lavoro e della scienza.

Il Festival si svolgerà presso il Museo dei Campionissimi e il vicino Centro Fieristico. L’apertura ufficiale, con i saluti di benvenuto, sarà lunedì 25 marzo, alle ore 11, con Paolo Comanducci, Magnifico Rettore dell’Università di Genova, Rocchino Muliere, sindaco di Novi Ligure e Antonella Clerici, conduttrice Rai. Il programma del Festival che si concluderà il 29 marzo, nel corso di circa 15 incontri, affronterà il tema della narrazione del futuro che attende i ragazzi attraverso l’esperienza diretta di esponenti del mondo dell’astronomia, dell’impresa, delle scienze, della ricerca, dell’ambiente, del giornalismo, dell’informazione e della medicina. Saranno coinvolte alcune tra le maggiori aziende del territorio e i protagonisti saranno di assoluto rilievo.

Al Museo dei Campionissimi si concentreranno numerose conferenze e incontri, per gli studenti dei Licei, degli istituti e delle scuole di formazione professionale; tutte rigorosamente aperte al pubblico. Tra i relatori, per citarne alcuni, ci sono il primo astronauta italiano Franco Malerba, Maurizio Molinari direttore de La Stampa e Luca Ubaldeschi direttore de Il Secolo XIX; Riccardo Ghio, giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Genova, Luca Mercalli presidente della società meteorologica italiana e giornalista, Domenico Palombo, chirurgo vascolare del Policlinico San Martino di Genova, Davide Mattiello membro emerito della Commissione Parlamentare Antimafia, Antonella Clerici conduttrice Rai e Giulio Sandini, direttore dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova.

Venerdì 29 marzo gli studenti degli istituti CiampiniBoccardo, del liceo Amaldi e di Foral Casa di Carità presenteranno i progetti per le scuole a cura di Fondazione ACOS con Silvia Siri, Presidente Gruppo Acos. Inoltre, tutte le mattine sino al 29 marzo, l’Università degli Studi di Genova organizza presentazioni e approfondimenti sui vari corsi di studio, a cura di docenti e tutor. Si svolgeranno all’interno di aule universitarie, allestite per l’occasione presso il Centro Fieristico. All’ingresso del Centro si troverà uno spazio per i vari dipartimenti. Per assistere alle lezioni, gli studenti potranno prenotarsi telefonicamente (tel. 328.7410007) o inviando una mail (segreteria@danibel.it). Tutti gli incontri e le lezioni del Festival sono a ingresso gratuito.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *