Mons. Marini a Roma all’incontro per i nuovi vescovi

Visualizzazioni: 112

Mons. Marini a Roma all’incontro per i nuovi vescovi

ROMA – Erano circa 200 i nuovi vescovi che dal 12 al 19 settembre hanno partecipato al corso di formazione promosso dai Dicasteri per i Vescovi e per le Chiese O- rientali presso l’Ateneo Regina Apostolorum di Roma.

Nella mattinata di lunedì sono stati tutti ricevuti in udienza riservata da Papa Francesco in Sala Clementina. Tra questi vi era anche Mons. Guido Marini che è stato nominato vescovo lo scorso anno, il 29 agosto.

Il corso per i nuovi eletti che si svolge dal 2000 anno e ha visto la sua genesi in occasione del Giubileo e sotto il pontificato di Giovanni Paolo II, è ormai diventato un appuntamento del mese di settembre. Nel 2022 è stato suddiviso in due blocchi (il primo si è svolto dall’1 all’8 settembre) per l’alto numero dei partecipanti e le restrizioni Covid ed è stato incentrato sul tema “Annunciare il Vangelo nel cambio d’epoca e dopo la pandemia: il servizio del vescovo”.

I lavori si sono svolti in un clima “sinodale” e, alla luce del magistero di Papa Francesco, i relatori hanno potuto esprimersi, sollevare le questioni e i problemi concreti della realtà, come la fame, la violenza, la disuguaglianza sociale, le migrazioni, le crisi politiche e sanitarie, l’etica e sociale in tutto il mondo. Sono stati poi approfonditi alcuni testi di Papa Francesco – Amoris laetitia, Fratelli tutti e Laudato si’ – e si è discusso dei punti cardine del suo pontificato, come la famiglia e la fraternità universale attraverso la promozione umana integrale. L’incontro con il Pontefice di lunedì 19 si è svolto in modo informale, seduti tutti in cerchio, scandito da testimonianze, suggerimenti e dall’incoraggiamento a servire i poveri” e a essere vescovi pronti all’“evangelizzazione” da portare avanti “nello sti- le di Gesù. Il Papa ha poi salutato personalemente ogni presule e ha abbracciato Mons. Marini che lui stesso ha ordinato vescovo a Roma il 17 ottobre 2021.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *