La testimonianza “stupenda” di san Giovanni Battista

Visualizzazioni: 131

Il vescovo ha presieduto la celebrazione eucaristica nell’istituto “Pia Famiglia” di Rivanazzano

RIVANAZZANO TERME – Lunedì scorso presso l’Oasi della Pace Mons. Guido Marini ha celebrato la S. Messa in occasione della festa di san Giovanni Battista. Erano presenti il diacono Enrico Noè, la Madre Generale delle Suore del Santo Rosario Apostole del lavoro, Thresiamma Punnoose Ambattu Thottuchirayil, insieme alle consorelle, il direttore della RSA Giovanni Guasconi e il personale. Hanno partecipato anche numerosi ospiti della Residenza per Anziani “Pia Famiglia”, il sindaco di Rivanazzano Alice Zelaschi con il presidente del Consiglio comunale Antonella Maini e con l’assessoreGiuliano Giordano Barberis e una rappresentanza della Comunità parrocchiale “Madonna del Monte” di Rivanazzano Terme, Godiasco e Salice Terme con il chierichetto Giorgio Lucchelli. La corale, diretta dal maestro Enzo Consogno, con il suo pregevole canto ha aiutato tutti a pregare. Il vescovo nella sua omelia ha ricordato ai presenti che «di san Giovanni Battista si dice che fosse una meraviglia stupenda. La sua vita è stata così piena di Gesù da diventarne anche testimonianza viva». «Il Signore – ha proseguito – chiama tutti noi a essere una meraviglia stupenda. Uomini e donne pieni del Signore, sono nella gioia e sono capaci di condividere e partecipare agli altri questa bellezza questa meraviglia e questa gioia». Mons. Marini ha concluso rivolgendo un pensiero di riconoscenza al personale della “Pia Famiglia” e un pensiero di amore e tenerezza a tutti gli ospiti della RSA che al termine ha salutato con un caloroso e fraterno abbraccio, trasmettendo a tutti il suo affetto come solo lui sa fare. La giornata rimarrà sicuramente nel cuore dei partecipanti per le parole toccanti del vescovo capaci di arrivare al cuore delle persone che lo ascoltano.

Marco Bertelegni

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *