Giornata Mondiale dei Poveri

Visualizzazioni: 73

Domenica 14 novembre. L’Unità Pastorale “S. Marziano” di Tortona celebra la Messa alle 10.30 in cattedrale e promuove la raccolta di cibo per la mensa. Papa Francesco domani incontra ad Assisi 500 bisognosi di tutta Europa

Domenica 14 novembre sarà celebrata la quinta “Giornata Mondiale dei Poveri”, che avrà come tema “I poveri li avete sempre con voi” (Mc 14,7). Nel messaggio per questa edizione il Papa lancia un forte appello ai cristiani e ai governi di tutto il mondo a intervenire con urgenza.

«Gesù – si legge nel documento – non solo sta dalla parte dei poveri, ma condivide con loro la stessa sorte. Questo è un forte insegnamento anche per i suoi discepoli di ogni tempo. Le sue parole “i poveri li avete sempre con voi” stanno a indicare anche questo: la loro presenza in mezzo a noi è costante, ma non deve indurre a un’abitudine che diventa indifferenza, bensì coinvolgere in una condivisione di vita che non ammette deleghe. I poveri non sono persone “esterne” alla comunità, ma fratelli e sorelle con cui condividere la sofferenza, per alleviare il loro disagio e l’emarginazione, perché venga loro restituita la dignità perduta e assicurata l’inclusione sociale necessaria». Il Papa indica nei poveri una via. «I credenti, quando vogliono vedere di persona Gesù e toccarlo con mano, sanno dove rivolgersi: i poveri sono sacramento di Cristo, rappresentano la sua persona e rinviano a Lui». La Giornata non è soltanto un’opportunità per tutta la Chiesa e per ogni battezzato per rimettere al centro di ogni percorso l’attenzione e la cura di tutte le forme di povertà ma è anche un momento di riflessione su quali relazioni creare con i poveri e quale è la loro presenza nelle comunità. Si sollecita il cambiamento di mentalità per accogliere la sfida della condivisione e della partecipazione, mettendo in atto una logica relazionale sempre inclusiva, dove i poveri «devono essere messi nelle condizioni di poter dare».

Conclude Papa Francesco nel suo messaggio: «Mi auguro che la Giornata Mondiale dei Poveri, giunta ormai alla sua quinta celebrazione, possa radicarsi sempre più nelle nostre Chiese locali e aprirsi a un movimento di evangelizzazione che incontri in prima istanza i poveri là dove si trovano. Non possiamo attendere che bussino alla nostra porta, è urgente che li raggiungiamo nelle loro case, negli ospedali e nelle residenze di assistenza, per le strade e negli angoli bui, dove a volte si nascondono, nei centri di rifugio e di accoglienza».

Domani, venerdì 12 novembre, Papa Francesco sarà ad Assisi dove, nella basilica di Santa Maria degli Angeli, incontrerà in forma privata 500 bisognosi provenienti da tutta Europa, proprio in vista della Giornata del 14 novembre, quando, alle ore 10, nella basilica di San Pietro a Roma, celebrerà la Messa. L’appuntamento è stato organizzato dal Dicastero per la Promozione della nuova Evangelizzazione, guidato da Monsignor Rino Fisichella.

Daniela Catalano

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *