“Annuncio in arrivo” con la Parola

Visualizzazioni: 118

Ripresi gli incontri diocesani del Bibliodramma

TORTONA – Domenica 12 dicembre, dalle ore 9 alle 17, presso il Seminario di Tortona sono ripresi gli incontri di approfondimento spirituale promossi dall’Ufficio Catechistico Diocesano, attraverso la metodologia del Bibliodramma. Con la supervisione dei formatori Manuel Rossi e Laura Barbi dell’AIB (Associazione Italiana Bibliodramma) e lo staff di aspiranti formatori diocesani, si è svolta in presenza la giornata in preparazione al Natale dal titolo “Annuncio in arrivo”.

Il Bibliodramma è una metodologia attiva che favorisce l’incontro profondo tra la Parola di Dio e la vita concreta di ogni persona. La modalità consiste nel confronto biblico di gruppo, basata sull’interazione tra il messaggio biblico veicolato dallo Spirito Santo e l’esperienza umana di ogni partecipante e da modo a ogni partecipante di vivere in prima persona un brano della Parola che, nel caso di domenica, è stato “L’Annuncio” della nascita di Giovanni il Battista da parte di un angelo a Zaccaria, di quello a Maria e di quello a Giuseppe e ai pastori per la nascita del Salvatore. I partecipanti hanno avuto l’opportunità di rispecchiarsi nel testo, stimolati dalla lettura del brano biblico, meditato e rappresentato in forma inedita.

Questo ha permesso di associare interiormente aspetti della propria vita, condividendo liberamente nel gruppo il sentire personale. Alcuni dei linguaggi utilizzati sono l’espressione verbale-emozionale, quella grafico pittorica, il foto-linguaggio, l’interazione con concretizzazioni simboliche. Il Bibliodramma è una metodologia fondata sulla Parola viva, creativa, che agisce.

È un’esperienza di tipo esistenziale/spirituale proponibile, con precisi e codificati accorgimenti, in ambienti differenti – laici, religiosi, culturali – che coinvolge la mente, il cuore, il corpo e le emozioni.

Domenica scorsa il folto gruppo ha subito trovato una speciale sintonia, esprimendo in serenità i pensieri più profondi e le emozioni più autentiche, con il messaggio biblico al centro. Al termine i presenti hanno partecipato alla Messa presieduta da don Fabrizio Pessina, promotore dell’iniziativa, responsabile dell’Ufficio Catechistico diocesano e parroco della Pieve di S. Maria di Novi Ligure. I partecipanti si sono salutati dandosi appuntamento al 16 gennaio.

Cristina Bertin

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *