Incontro di tre Mornico in Oltrepò

Visualizzazioni: 85

I paesi che hanno lo stesso nome si sono ritrovati insieme

MORNICO LOSANA – Domenica 7 aprile è stata una giornata storica per la comunità mornichese perché dopo 16 anni ha accolto un numeroso gruppo di… mornichesi. Quello che sembra un gioco di parole è, invece, la realizzazione del gemellaggio tra i tre comuni che portano il nome Mornico e si trovano in Lombardia. Si tratta di Mornico al Serio, in provincia di Bergamo e di Mornico, frazione del comune di Vendrogno in provincia di Lecco. Le tre comunità si erano ritrovate in Oltrepò Pavese nel 2003 e nel 2018, dopo 15 anni, hanno deciso di rivedersi. Il motivo era stato il 40° anniversario della prima proiezione del film “L’albero degli zoccoli” di Ermanno Olmi. Il regista, infatti, aveva girato alcune scene proprio in grande cascina che si trova a Mornico al Serio. A giugno, quindi, il primo incontro nella bergamasca, seguito il 28 ottobre da quello nelle montagne del lecchese, dove si trova l’altro Mornico. Domenica scorsa, in una giornata purtroppo poco primaverile, è stata la volta di Mornico Losana che ha accolto gli amici con grande calore e amicizia. La giornata è iniziata nel Sala consiliare dove il sindaco Paolo Porcellana, la vice Ilaria Rosati e tutta la giunta comunale ha salutato Eugenio Cerea, primo cittadino di Mornico al Serio e Dario Rusconi vicesindaco di Vendrogno e originario proprio della frazione Mornico. Ospite gradito è stato Antonio Rusconi, sindaco di Bellano, bellissima località sul lago di Como, che sta avviando un percorso di fusione con il comune di Vendrogno e che ha illustrato le bellezze paesaggistiche e storiche del suo paese. Ai tre sindaci il Comune di Mornico ha donato, oltre a un cesto di prodotti tipici del territorio, un prezioso piatto in vetro e una piccola formella con il logo del gemellaggio, entrambi realizzati in esclusiva per l’evento dall’artista di fama mondiale Miriam Di Fiore, che ha scelto di diventare mornichese di adozione. Dopo lo scambio dei doni da parte dei tre territori di provenienza e la visita al museo contadino di Dino Gioja, tutti i “mornichesi” si sono recati in chiesa per partecipare alla S. Messa celebrata dal parroco don Luciano Daffra e animata dai canti gregoriani diretti da Mario Giacoboni. Il parroco ha letto la lettera del suo confratello di Mornico al Serio e ha rivolto parole di saluto e di benvenuto agli ospiti. Al termine il pranzo insieme nella palestra comunale, preparato dalla Pro Loco guidata dal presidente Pierluigi Ferrari che già nel 2003 aveva seguito in prima persona il gemellaggio. Nel pomeriggio gli ospiti hanno potuto visitare il castello accompagnati da uno speciale “cicerone”, Riccardo Santos, membro dell’associazione “Mornico Lo Sa” e la mostra fotografica “La bellezza condivisa”, allestita nei locali dell’oratorio a cura degli amici di Mornico di Vendrogno, guidati dall’entusiasmo di Andrea Acerboni. I saluti finali sono stati solamente un “arrivederci” al prossimo incontro.

Daniela Catalano

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *

Centro preferenze sulla privacy

Necessari

gdpr[allowed_cookies],gdpr[consent_types],

Marketing

Analitici

Questi cookie sono utilizzati per raccogliere dati degli utenti in modo anonimo.

_ga,_gai,gtm_auth,gtm_debug,gtm_preview
https://policies.google.com/privacy

Accessibilità

Questi cookie sono utilizzati per rendere accessibile il nostro sito.

sogo_animation_off,sogo_bnc,sogo_contrasts,sogo_contrasts_white,sogo_font_2,sogo_font_3,sogo_font_increase,sogo_readable_font