Gli uffici dell’Inps trasferiti in centro

Visualizzazioni: 100

La sede è all’interno di palazzo Pallavicini a Novi

NOVI LIGURE – Da mercoledì 18 novembre l’Agenzia territoriale Inps di Novi Ligure è operativa presso i locali dell’amministrazione comunale a palazzo Pallavicini in via Paolo Giacometti.

Durante la conferenza stampa di presentazione, il sindaco Gian Paolo Cabella ha sottolineato che il trasferimento dell’Agenzia novese dell’Inps dalla sede periferica di via Bosco Marengo 15 ai rinnovati uffici del palazzo municipale, rappresenta sicuramente un vantaggio per gli utenti soprattutto per le persone anziane che fino a oggi dovevano dipendere da qualche parente o conoscente per poter raggiungere in auto la vecchia sede.

«Importante è stata la collaborazione, che non sempre avviene, tra due Enti pubblici come i nostri a favore dell’intera collettività. Oltre all’Inps – ha continuato il sindaco – la sede storica del Comune ospita diversi servizi esterni quali: il Consorzio Intercomunale Trasporti, il Consorzio Servizi Rifiuti, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, il Centro Permanente per l’istruzione degli adulti e lo Sportello di Gestione Ambiente. Nello stesso immobile, facilmente accessibile, a tutti sono quindi concentrate una serie di servizi molto frequentati dai cittadini a cui è possibile accedere evitando inutili spostamenti in città».

Il direttore regionale Inps, Giuseppe Baldino, ha affermato che sin dall’inizio ci sono state della criticità dovute essenzialmente ad un periodo di riorganizzazione con una riduzione del personale ma un contemporaneo aumento dei carichi di lavoro “imposti dalla politica” come l’introduzione del reddito o pensione di cittadinanza senza contare la famosa “quota 100”.

Emilia Grisi, direttore provinciale Inps della sede di Alessandria, nel suo intervento ha affermato: «Il trasferimento dell’Agenzia territoriale Inps di Novi Ligure realizza uno dei principi ispiratori della presenza dell’Istituto sul territorio, la prossimità all’utente, e non ultimo la collaborazione fra istituzioni locali e nazionali.

Il trasferimento è avvenuto senza soluzione di continuità nell’erogazione dei servizi al pubblico, che continuano nei nuovi locali, siti al primo piano, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 12.30».

La mole di lavoro dell’Agenzia Inps novese è notevole come dimostrano le cifre. I comuni di competenza territoriale sono 43 e servono una popolazione residente di 85.000 persone, tra questi ci sono 52.700 persone attive e 19.000 pensionati; i cittadini ultrasessantacinquenni sono 21.800; gli utenti che si presentano annualmente agli sportelli sono 25.500, con una media di 100 al giorno; si sono liquidate ogni anno più di 600 pensioni dirette, 280 di invalidità inabilità e 4.000 ricostituzioni rivalutazioni di pensione.

Vittorio Daghino

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *