Ricomincia la scuola con qualche novità per il futuro

Visualizzazioni: 31

Avviato il corso di perito in Logistica e Trasporti

TORTONA – È iniziato l’anno scolastico anche per migliaia di studenti che frequentano gli istituti tortonesi. Sono in tutto oltre 4500 quelli iscritti tra i due comprensivi Tortona A e B, che hanno all’interno le scuole dell’infanzia, elementari, medie e superiori con il liceo “Peano” e l’istituto tecnico “Marconi”, che comprende anche il plesso del “Carbone”. Per il lato organizzativo, la notizia è l’insediamento di una nuova dirigente scolastica al “Tortona B”: si tratta di Rita Piazza, originaria della provincia di Varese, che sostituisce Stefania Continillo andata in pensione. Il “Tortona B” prosegue le lezioni in modalità suddivisa tra tre differenti sedi, due in piazzale Mossi (ex Orsi) e una in via Bidone, come avviene da qualche tempo a causa dell’inagibilità della sede ufficiale in viale Kennedy (nella foto), nel quartiere San Bernardino. Proprio in merito al disagio, il Comune ha ottenuto un finanziamento di 5 milioni di euro per la ricostruzione degli edifici scolastici, attualmente inutilizzabili, dai fondi del Pnrr e martedì 13 settembre si è dato l’avvio alle indagini preliminari sulla sede. Sarà poi definito il cronoprogramma degli interventi, con l’obiettivo di iniziare a gennaio 2023 i lavori di demolizione e poi, a seguire, l’intervento di ricostruzione del nuovo edificio. Altra novità importante è l’avvio del corso di perito in Logistica e Trasporti presso il “Marconi-Carbone”: si tratta di un nuovo indirizzo di studi che deve la sua genesi a seguito delle opere di sviluppo connesse al Terzo Valico.

La prima classe conta 23 alunni, e questa è già un’ottima risposta alla nuova proposta formativa.

In futuro, inoltre, la sede del corso sarà trasferita, insieme ad altri indirizzi di studio dell’istituto, presso l’ex università in via Bonavoglia, dove sono previsti lavori di ampliamento finanziati con parte dei fondi percepiti dal Comune nell’ambito dei lavori del Terzo Valico: attualmente è stata affidata la progettazione e si conta nei prossimi mesi di appaltare i lavori, con l’obiettivo di concludere l’o- pera nel 2023. Sempre nella zona è prevista dal piano dei lavori pubblici la realizzazione di una nuova palestra a servizio della scuola ma utilizzabile anche per altre attività sportive.

Stefano Brocchetti

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *