La Passione secondo San Marco per celebrare don Lorenzo Perosi

Visualizzazioni: 126

Il 26 novembre in cattedrale il concerto del Coro del Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma

TORTONA – Dopo il successo dei primi due appuntamenti in cartellone e del fuori programma in occasione del convegno nazionale dell’Associazione Italiana Santa Cecilia, il “Perosi Festival” dedicato al sacerdote compositore tortonese, nell’anno del 150° anniversario della nascita, continua sabato 26 novembre alle ore 18 in cattedrale con la Passione secondo San Marco, eseguita dal Coro del Pontificio Istituto di Musica Sacra e dal Quintetto d’archi e corno dell’Orchestra Sinfonica Romana diretti dal maestro Walter Marzilli.

I cantanti solisti saranno: Rosario Cantone, tenore, David Maria Gentile Prati, baritono e Marcel Bàlint, basso. All’organo Davide Bucci.

Un coro di ben 50 elementi eseguirà uno dei monumenti musicali di don Lorenzo Perosi.

«Sarà un momento di grandissima musica e profonda spiritualità ricordando la Passione di Cristo, prima opera scritta nel 1897 con la quale don Lorenzo Perosi è diventato famoso in tutto il mondo. – spiega il direttore artistico del festival, don Paolo Padrini – Sarà eseguita in una versione molto particolare per organo, quintetto d’archi, corno solista, coro e, naturalmente, con i tre solisti previsti dalla Passione secondo San Marco. Sarà un’opera intera che narra le vicende di Gesù dall’Ultima Cena alla morte in Croce». Il Coro Polifonico del Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma è un organismo stabile formato dagli studenti dei corsi accademici di Canto, Canto Gregoriano, Composizione, Direzione di Coro, Musicologia, Pianoforte e Organo dell’istituto musicale del Papa. Al termine degli studi essi sono destinati a ricoprire incarichi di prestigio nelle maggiori istituzioni musicali dei loro paesi e all’estero.

Attraverso la mobilità degli studenti legata sia al conseguimento dei gradi accademici sia al continuo rinnovarsi delle immatricolazioni, la compagine acquisisce fluidità e si arricchisce di convergenze internazionali.

Il Coro Polifonico si esibisce in importanti avvenimenti liturgici e concertistici, e canta spesso per il Santo Padre in occasioni di particolare rilievo. Ha effettuato numerose tournées in Italia e all’estero, ed è presente a ogni atto accademico del Pontificio Istituto di Musica Sacra.

Il “Perosi Festival 2022” è organizzato dai firmatari del Protocollo d’Intesa “Perosi 60: Tortona Città della Musica”, con il contributo delle Fondazioni CR Torino, CR Alessandria e CR Tortona, il Rotary e il Lions Club di Tortona e di altri enti. L’ingresso sarà libero ma con prenotazione obbligatoria online (lorenzoperosi.net).

Domenica 27 novembre, il coro diretto da Walter Marzilli, animerà in cattedrale a Tortona la Messa presieduta dal vescovo Mons. Marini.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *