“I come dell’incontro”

Visualizzazioni: 87

Secondo appuntamento del corso psicopedagogico con Morena Dabusti

TORTONA – Martedì 22 novembre alle ore 20.30 si è tenuto il secondo appuntamento dedicato alla formazione psicopedagogica proposto dall’Ufficio Catechistico diocesano. L’incontro, tenuto da Morena Dabusti, psicologa e psicoterapeuta, aveva come titolo “I COME dell’incontro: diamoci coordinate”. A differenza del primo incontro in cui si è dato spazio ad un approccio di tipo laboratoriale, il secondo ha previsto una parte più “teorica” dove i presenti, accompagnati dalla lettura di alcuni passaggi tratti da “Il Piccolo Principe”, si sono soffermati su alcune parole chiave. Il primo termine fondamentale è stato quello dello spazio: è necessario preparare i terreni di incontro, facendo spazio perché l’incontro avvenga ed avendo cura dell’ambiente e di quei dettagli che possono fare la differenza.

Altro tema importante è quello del tempo che va costruito come un’opportunità, come un valore da riempire e usare creativamente.

A seguire, le parole individuate sono state molte: appartenenza, preparare il cuore, animare, regole, esperienza, congruenza, fiducia e gruppo. Per ciascuna di queste parole Morena Dabusti ha dato ai partecipanti uno spunto su cui concentrarsi e ha concluso la serata con un altro termine importante: “grazie”. L’incontro si è concluso con il proverbio africano “Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio” e con la frase di Winnicott “Dove c’è un ragazzo che lancia la sua sfida per crescere ci deve essere un adulto pronto ad accoglierla”. Il percorso formativo psicopedagogico proseguirà domenica 18 dicembre alle ore 15.30 sul tema “L’ascolto: senti chi parla!”.

Tiziana Bidone

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *