Cresce l’utile netto del Gruppo Acos nel 2023

Visualizzazioni: 44

I dati presentati in assemblea

NOVI LIGURE – Il Gruppo Acos è composto da 7 società. Oltre alla capofila Acos, fanno parte del Gruppo: Reti, Acosì, Anemos, Acos Energia, Gestione Acqua e Gestione Ambiente. Le aziende operano nei settori dell’energia, dell’acqua, dell’ambiente e nella gestione degli impianti sportivi. Il Gruppo è presente, in modo capillare, nei territori del Basso Alessandrino; con un valore della produzione di oltre 100 milioni di euro, occupa complessivamente 356 dipendenti. Attraverso la Fondazione Acos per la cultura, il Gruppo sostiene il sistema educativo locale e regionale. In questi giorni, l’assemblea degli azionisti di Acos ha approvato il bilancio 2023, che chiude con un utile netto di 1.322.144 euro, rispetto a 1.657.542 euro dell’anno 2022, e un margine operativo lordo che si attesta a 996.999 euro, contro 1.072.586 euro dell’anno precedente. Dal punto di vista patrimoniale la società presenta un patrimonio netto di 42.504.197 euro, circa un milione in più rispetto al 2022, con un capitale investito che è pari a 41.729.765 euro, rispetto ai 42.175.368 euro dell’anno precedente. Inoltre, l’utile netto è stato di 3.168.594 euro ben superiore ai 2.706.251 euro del 2022. Le società facenti parte dell’area di consolidamento hanno contribuito al risultato nella seguente misura di utile netto: Acos Energia S.p.A.: con 641.666 euro; Acosì S.r.l. con 646.261 euro; Reti S.r.l. con 377.957 euro; Gestione Acqua S.p.A. con 383.773 euro; Gestione Ambiente S.p.A. con 1.442.125 euro. Le società del Gruppo, ciascuna nei rispettivi settori di competenza, sono impegnate a sviluppare il proprio fatturato, con particolare attenzione a tematiche quali le energie rinnovabili, il riciclo di alcune tipologie di rifiuti, mentre il gestore del servizio idrico integrato è impegnato in un importante e ingente piano d’interventi infrastrutturali, a carattere pluriennale. Infine, anche quest’anno, Acos è stata riconosciuta tra le migliori 100 aziende del settore energia, acqua, gas e rifiuti, nella 12^ edizione del “Top Utility”.

Vittorio Daghino

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *