Beata Maria Teresa Tauscher

Visualizzazioni: 68

Il 20 settembre la Chiesa ricorda la Beata Maria Teresa di San Giuseppe, fondatrice della Congregazione delle Suore Carmelitane del Divin Cuore di Gesù, che è stata beatificata il 13 maggio 2006. Anna Maria Tauscher van den Bosch nacque il 19 giugno 1855 a Sandow, nel Brandenburgo che è l’attuale Polonia. Il padre era pastore luterano, mentre la madre, pur essendo protestante, aveva un grande amore per la Madre di Dio, per cui, il 24 luglio, quando la piccola fu battezzata, le fece imporre il nome di Anna Maria. Il battesimo le fu amministrato dal nonno paterno, pure lui pastore luterano.

La sua infanzia trascorse felice e spensierata, accanto alla sua mamma che amava teneramente e al papà, quando era libero dal ministero.

Nel maggio 1862 il padre fu nominato Sovrintendente ad Arnswalde, dove la famiglia si trasferì. Nel 1865 il padre fu trasferito a Berlino ma Anna Maria, a causa della scarsa salute, nel 1870 fu inviata con la sorella in un educandato di campagna dai Fratelli Moravi, dove in sentì la vocazione a farsi “suora”. Dopo la morte della mamma, nel 1874 lei maturò l’idea costituire un’associazione di donne che si dedicassero ad aiutare le Missioni.

Allo scopo di offrire a Dio un grande sacrificio, accettò l’incarico di direttrice del manicomio di Colonia. Contro la volontà del padre, il 30 ottobre 1888, la beata fu ufficialmente accolta nella Chiesa cattolica proprio a Colonia. Il desiderio di consacrarsi completamente a Dio aumentò dopo la lettura dell’autobiografia di Teresa d’Avila e la spinse a orientarsi alla vita del Carmelo.

Il suo confessore, però, le disse che la sua strada non era quella di entrare in un convento già esistente. Fu cacciata dalla casa paterna e dalla Germania, dove le fu rifiutata l’autorizzazione a portare l’abito religioso, e partì per l’Italia giungendo a Rocca di Papa, nei pressi di Roma, dove nel giugno del 1904, il cardinale Satolli di Frascati, l’autorizzò ad acquistare un edificio che sarebbe diventato la prima Casa Madre del Carmelo del Divin Cuore di Gesù. Anna Maria emise i voti religiosi il 3 gennaio 1906 e prese il nome di Maria Teresa. In seguito le fu permesso di rientrare in Germania dove le sue “Case di San Giuseppe” si moltiplicarono. Nel 1912, partì per l’America. Durante la Prima Guerra Mondiale la Casa Madre a Rocca di Papa fu espropriata dal governo italiano, e la beata, tornata nel 1920, trovò una nuova Casa a Sittard in Olanda, dove trascorse gli ultimi anni della vita e morì il 20 settembre 1938.

Daniela Catalano

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *