Attivo il “Pronto intervento sociale”

Visualizzazioni: 51

Realizzato dal Consorzio novese dei Servizi alla Persona

NOVI LIGURE – Il C.S.P. (Consorzio intercomunale del Novese dei Servizi alla Persona) novese, che si trova in piazzale Partigiani 1, è un ente pubblico creato il 1° aprile 1997, per la programmazione e l’erogazione dei servizi socio-assistenziali su un territorio di trenta Comuni che si estende per 740 chilometri, corrispondenti al- l’area territoriale del Novese e del Distretto Sanitario ASL Alessandria di Novi Ligure e Tortona. In questi giorni il C.S.P. ha attivato un servizio di “Pronto intervento sociale” rivolto ad anziani, minori non accompagnati, disabili, adulti in difficoltà sociale e psico-sociale, famiglie, stranieri e persone senza dimora. Tale servizio si concretizza in un numero telefonico, legato a una centrale operativa 24 su 24, fornito alle Forze dell’Ordine e ai Pronto soccorsi degli Ospedali della Provincia di Alessandria. Come ha dichiarato la sua presidente, Maria Gabriella Mazzarello, è possibile fornire degli “interventi sociali urgenti” per rispondere tempestivamente alle esigenze di cittadini in grave situazione di marginalità ed emergenza sociale.

Tale servizio è stato reso possibile grazie alla collaborazione con le cooperative “Il Gabbiano” e “Azimut”, utilizzando risorse europee del “P.O.N. Inclusione” per attivare una rete fatta di servizi e iniziative rivolte a cittadini in situa- zione di grave marginalità sociale.

«Garantendo la disponibilità giornaliera costante e continua – ha ribadito Mazzarello – si cercherà di abbassare il grado di criticità personale del soggetto accolto, attraverso l’avvio di un percorso di sostegno da realizzarsi in tempi compatibili con la caratteristica stessa del servizio, onde favorire, attraverso i servizi aderenti alla rete e attivi sul territorio, la fuoriuscita dei soggetti accolti dalla fase di criticità, attraverso un adeguato piano individualizzato (trasferimento in strutture specializzate, reinserimento familiare, ecc.)».

Alla ricezione della chiamata, gli incaricati del “Pronto intervento sociale” valuteranno la richiesta ed effettueranno la rilevazione del bisogno reale.

Successivamente si cercherà di risolvere la problematica o tramite la sola consulenza telefonica o attraverso un’azione diretta sul luogo della segnalazione, in ambito cittadino e nel minor tempo possibile. Per contattare il C.S.P. si può telefonare o inviare una mail (segreteria@cspnovi.it).

Vittorio Daghino

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *