Approvato il bilancio. Ma non si è parlato del “caso Miracca”

Visualizzazioni: 28

Voghera, consiglio comunale. Accese le critiche della minoranza: «La città fa un passo indietro»

Paola Garlaschelli

VOGHERA – Il consiglio comunale di Voghera, andato in scena martedì pomeriggio in modalità streaming, si è aperto con l’intervento della sindaca Paola Garlaschelli sulla vicenda che ha coinvolto l’assessore al Commercio Francesca Miracca. «In relazione a quanto è stato pubblicato dalla stampa in questi giorni vi comunico che ad oggi non ho elementi per dubitare delle persone che collaborano con me nell’ambito dell’amministrazione. Ritengo che nessuno di noi possa commentare o giudicare ciò che non si conosce. – ha detto la sindaca – Quando è in discussione la responsabilità penale esistono imprescindibili esigenze di garanzia dei soggetti coinvolti e, dunque, ogni approssimazione è da ritenersi semplicemente inammissibile. Lasciamo che sia la magistratura a valutare se esistano circostanze di colpevolezza, senza sostituirci a loro nel ruolo di giudici ». La discussione sulla vicenda Miracca, che vedrà gli interventi dei gruppi di opposizione, sarà trattata presumibilmente in un prossimo consiglio comunale che si terrà dopo le festività pasquali.

Nicola Affronti

La seduta consigliare è proseguita con l’approvazione del Dup (Documento unico di programmazione) e del bilancio di previsione che è stato votato con 15 voti a favore e 7 contrari. Un bilancio, quello presentato dall’assessore Aurelio Torriani, che ha subito duri attacchi dai consiglieri che siedono tra i banchi dell’opposizione. Pier Ezio Ghezzi ha puntato il dito sulle promesse fatte in campagna elettorale dall’attuale maggioranza: «Ci deve essere continuità tra il contenuto del programma elettorale e il documento unico di programmazione. Un programma che doveva cambiare il mondo ma oggi non assistiamo a nessun cambio di passo». Dure le critiche del consigliere dell’Udc Nicola Affronti: «Le promesse fatte durante la campagna elettorale erano e sono un libro dei sogni. Questo è un bilancio che si limitata all’ordinaria amministrazione e la città non farà nessun passo avanti. Un bilancio senza un minimo di prospettiva politica e amministrativa».

Ilaria Balduzzi

Sulla stessa posizione anche la consigliera comunale del Pd Ilaria Balduzzi: «Capisco il periodo di pandemia ma questo è un bilancio senza novità che si limita all’ordinario». E sulle “tariffe” ha parlato di «una Tari da regime». La consigliera Marina Azzaretti, che fa parte dell’opposizione, con il suo intervento ha dimostrato ancora una volta di essere più vicina al modo di concepire la politica dell’attuale maggioranza dando il suo voto favorevole: «Io sono sempre stata di Centrodestra – ha esordito l’ex assessore – e quindi lavoro per il bene della città. Sostengo pertanto le iniziative della giunta e voto a favore di Tari e bilancio».

Per il sindaco Paola Garlaschelli il bilancio presentato e poi approvato, è un bilancio reale, in linea con il periodo che sta vivendo non solo Voghera ma l’intero Paese. Un bilancio che presenta tanti aspetti positivi, progetti importanti e aiuti e agevolazioni rivolti alle fasce più deboli della città. Mattia Tanzi

La vicenda giudiziaria

Francesca Miracca

L’assessora al Commercio e Turismo del Comune di Voghera Francesca Miracca ha ricevuto nei giorni scorsi un avviso di garanzia. L’inchiesta, seguita dal procuratore Mario Venditti e dal sostituto Paolo Mazza, è nata dalla denuncia di 22 elettori che accusano la componente della Giunta di aver ricevuto sollecitazioni a votarla alle scorse elezioni comunali in cambio di denari e pacchi di generi alimentari. La denuncia è stata depositata in Procura da Assunta Onorato, un donna di 58 anni residente a Voghera.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *