Visto il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri in data 8 marzo 2020 (Gazzetta Ufficiale, Serie generale n. 59) dispongo per tutto il territorio della Diocesi di Tortona i seguenti provvedimenti.

1. Le chiese rimangono aperte adottando “misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro di cui all’allegato 1, lettera d)” (DPCM 08/03/2020, art. 1, lettera i, e art. 2, lettera v). Chiedo ai sacerdoti di rendersi disponibili per la celebrazione del sacramento della Riconciliazione, non servendosi dei confessionali, ma ascoltando le confessioni in uno spazio più ampio, come la sacrestia o ambienti adiacenti alla chiesa, avendo cura di garantire la riservatezza.

2. Si sospendano tutte le celebrazioni con la presenza di fedeli: esorto tutti i presbiteri a celebrare personalmente e quotidianamente – a porte chiuse e senza la presenza del popolo – la Santa Messa, in spirituale comunione con tutti i fedeli, annunciando la celebrazione con il suono delle campane perché tutti i fedeli possano unirsi spiritualmente nell’implorare dal Signore la liberazione da ogni male.
La mancanza della celebrazione eucaristica comunitaria deve portarci a riscoprire momenti di preghiera in famiglia, la meditazione della Parola di Dio di ogni giorno, i gesti di carità e, in modo particolare in questo tempo di Quaresima, di penitenza.

3. Si sospendano le veglie funebri (S. Rosario) e i funerali. I presbiteri o i diaconi possono svolgere al cimitero un breve rito di benedizione della salma e del sepolcro, in forma strettamente privata, con la sola presenza dei familiari del defunto, sempre mantenendo una distanza interpersonale di almeno 1 metro. Qualora venga accolta al cimitero un’urna cineraria si usino le preghiere previste dal rituale (pag. 239-246) per la sua deposizione. Quando sarà possibile verrà celebrata l’Eucaristia di suffragio.

4. Sono sospese tutte le attività ordinarie delle nostre Parrocchie (catechismo, oratorio, riunioni, benedizione delle famiglie …).
Ricordo che per il territorio lombardo e la provincia di Alessandria si deve “evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori di cui al presente articolo, nonché all’interno dei medesimi territori, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”.
La Prefettura di Alessandria ha fornito alcuni chiarimenti di questa norma nel comunicato stampa che allego. Altre indicazioni applicative potranno essere emanate prossimamente.
Rimaniamo uniti nella preghiera.
Vi benedico.

Tortona, dal Palazzo Vescovile,
8 marzo 2020, ore 19.00.

+ Vittorio Francesco Viola
Vescovo di Tortona


EMERGENZA CORONAVIRUS: NON HAI RICEVUTO IL POPOLO?
TE LO MANDIAMO VIA MAIL


I nostri abbonati e i nostri fedeli lettori che, a causa dell’emergenza Coronavirus, non hanno ricevuto “Il Popolo” per problemi di spedizione postale o non si sono recati in edicola, possono inviarci una mail a redazione@ilpopolotortona.it e noi manderemo loro il giornale in formato pdf.

L’iniziativa è valida fino al 3 aprile! In questo momento essere informati e stare uniti è nostro dovere e vostro diritto.


CHIESA

Avantgardia Newspeak Magazine Theme TESEESTTST
Avantgardia Newspeak Magazine Theme
Avantgardia Newspeak Magazine Theme

OLTREPO'

Avantgardia Newspeak Magazine Theme TESEESTTST Avantgardia Newspeak Magazine Theme Avantgardia Newspeak Magazine Theme

TORTONESE

Sono tornate le cicogne a Castelnuovo

Una coppia di uccelli immortalata da Bruno De Faveri CASTELNUOVO SCRIVIA – La tradizione vuole che le cicogne, animali beneauguranti e simboli di fecondità, “portino i bambini”. Certo è che questi uccelli migratori, che di solito tornano nello stesso luogo…

NOVESE

Abitare sarà “sociale” a Villa Zucca

Quattro appartamenti per chi è in difficoltà NOVI LIGURE – Da martedì 17 marzo è possibile partecipare al bando “Abitare è sociale a Villa Zucca”, progetto di housing sociale, cofinanziato dalla Compagnia di San Paolo e realizzato in partenariato con…

«Donare il sangue è urgente e sicuro»

L’appello dell’ospedale “San Giacomo” a tutti i novesi NOVI LIGURE – È emergenza sangue! All’ospedale “San Giacomo”, come in altre realtà della  Regione, oltre all’emergenza “Coronavirus”, si sta delineando una situazione critica relativa alla donazione di sangue. Dal punto di…

Ex Ilva e ArcelorMittal firmano l’accordo

Restano ancora molte incertezze per i lavoratori NOVI LIGURE – All’inizio di marzo è stato firmato l’accordo tra ArcelorMittal e i commissari del-l’ex Ilva che prevede la modifica del contratto di affitto e acquisizione per rinnovare il polo siderurgico di…