Quattro campane saranno restaurate

Visualizzazioni: 115

A maggio l’intervento nella parrocchiale di Castelnuovo

CASTELNUOVO SCRIVIA – Dal 1851 risuonano nel cielo del paese per scandire con i loro rintocchi le varie celebrazioni liturgiche del paese: sono le campane che svettano sulla torre campanaria della Collegiata dei santi Pietro e Paolo e che, dalla metà di maggio, saranno sottoposte a un intervento di messa in sicurezza.

L’operazione, che avrà un costo complessivo di circa 10.000 euro ed è stata approvata dal consiglio economico parrocchiale, si rende necessaria dopo le segnalazioni rilevate dai tecnici durante l’ultima manutenzione annuale a cura della ditta “Trebino” di Uscio (in provincia di Genova), che da 36 anni si occupa dell’automatizzazione dei sacri bronzi.

«Il nostro impianto campanario non è più in sicurezza in tutte le sue componenti: – spiega il parroco don Paolo Caorsi – quattro delle cinque campane hanno bisogno di un intervento di manutenzione massiccio, che consiste nella sostituzione di alcune parti che ne permettono il movimento. Grazie alla generosità del Gruppo “Volontari del Presepe Vivente” di Castelnuovo, che ha donato alla nostra comunità 6.500 euro frutto della raccolta fondi portata a termine durante le festività natalizie, possiamo affrontare con serenità questo percorso di recupero».

La problematica emersa è legata all’usura delle campane che, motorizzate dal 1984, rischiano di creparsi e compromettersi nel loro funzionamento. Tra le altre urgenze, c’è poi l’esigenza di “far girare” le campane, che battono nello stesso punto da 169 anni.

Mancano ancora poche migliaia di euro per arrivare a coprire interamente la spesa: accanto a don Paolo ci sono alcuni volontari che hanno preso particolarmente a cuore la rimessa a nuovo dell’impianto campanario e che si stanno occupando di tutta la parte di comunicazione dell’iter dei lavori.

Chi intende sostenere il restyling può rivolgersi alla mattina (da martedì a sabato, dalle ore 8.30 alle ore 12) in canonica o telefonare (tel. 0131 826185).

Alessandra Dellacà

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *